Il Primato Nazionale mensile in edicola

Lucca, 2 luglio – Prende avvio stasera la rassegna “L’Augusta – la Fortezza delle Idee”, organizzata da CasaPound Italia nel centro storico di Lucca. L’appuntamento è alle 21 in piazza XX settembre, con i giornalisti Borgonovo, Rapisarda e Palazzini, e con il collegamento dello storico Marco Gervasoni.

Quello di stasera è il primo di cinque appuntamenti, che si terranno ogni giovedì sera di luglio. Un mix di tematiche locali e globali, presentazioni librarie e tavole rotonde con firme nazionali della cultura e del giornalismo.   

Il festival culturale

Il nome del festival richiama un castello creato dal condottiero Castruccio Castracani degli Antelminelli nel ‘300, quando era signore di Lucca. “Una roccaforte del pensiero critico e libero – dicono gli organizzatori – dove far circolare idee e ricordare personaggi che la nostra città rischia di dimenticare”.  

“L’Augusta – continua il comunicato – si profila come la riconquista di un piccolo spazio di confronto, per rivitalizzare il calendario cittadino e per spezzare quell’appiattimento culturale che paralizza Lucca. Proprio nell’estate in cui, a causa del Coronavirus, Lucca dovrà perdere i propri grandi appuntamenti”. Il riferimento è al Summer Festival, obbligatoriamente annullato, a cui doveva partecipare anche Paul McCartney.

Le conferenze 

Il primo appuntamento, dal titolo “I talebani d’Occidente – Distruggono le statue, cancellano la storia”, focalizza l’attenzione sul furore iconoclasta che, partito dagli Usa sull’onda del movimento Black lives matter, è arrivato anche in Europa e in Italia. 

Il titolo della conferenza crea un parallelismo fra le distruzione attuali e quella dei Buddha di Bamiyan – due statue gigantesche che avevano oltre 1500 anni – operata dai talebani in Afghanistan nel 2001. Gli altri eventi, nei giovedì successivi, riguarderanno Giuseppe Ungaretti e il suo rapporto con Lucca, la politica locale, il trentennale del mondiale di Italia ’90 e l’ambiente, oltre Greta e i gretini.

Gli ospiti de L’Augusta

La conferenza di stasera vede come ospiti i giornalisti Borgonovo, Rapisarda e Palazzini, firme anche del Primato Nazionale. Sarà invece in collegamento lo storico Gervasoni. Francesco Borgonovo è caporedattore del quotidiano La Verità, scrittore e presenterà il suo ultimo libro “La malattia del mondo. In cerca della cura del nostro tempo”. 

Antonio Rapisarda, collaboratore di Libero ed Il Tempo, è redattore politico di Quarta Repubblica, settimanale di approfondimento di Rete4, oltre ad essere una delle firme che il nostro pubblico conosce mensilmente sulla rivista del Primato.

Eugenio Palazzini, redattore del Primato Nazionale, è stato il primo giornalista occidentale a visitare il sito di Palmira in Siria, dopo la distruzione da parte dell’Isis. Marco Gervasoni, in collegamento, è storico, saggista e docente universitario. E’ editorialista de Il Giornale.

Ettore Maltempo

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta