Roma, 30 giu – Ci sono stati molti personaggi, nel corso di questa rubrica, che non avevano una biografia forbita o piena di dettagli. Del resto, il desiderio di ricercare questi eroi dimenticati ha portato alla scoperta di persone che meriterebbero almeno una pagina o, se si vuole essere umili, un paragrafo sui libri di storia, italiano, letteratura. Non di tutti, però, è stato possibile rintracciare i dati anagrafici. Di costui, per esempio, non si conosce nemmeno – per esattezza – la data di morte.

Il primo bombardiere

Uno dei fatti certi della biografia di Cesare Darby è che fu uno dei primi piloti bombardieri della storia. Nato a Cefalù – in provincia di Palermo – il 27 giugno 1892, si arruolò nel 1916 entrando a far parte del neonato reparto di aeronautica dell’Esercito Italiano. Ma Darby non era una persona, per così dire, “tranquilla”, non era nella sua indole la ricognizione. Lui era un pilota d’azione, di sicuro non un soldato stealth sia chiaro. Lui incarnò quella che diverrà, in seguito, la figura del bombardiere.

Era proprio Cesare Darby che apriva le vie ai compagni fanti bombardando le postazioni nemiche. Se la morte giungeva da terra, da quel momento sarebbe direttamente caduta sulle teste dei soldati austriaci. Non contento, bombardò anche Pola assieme ad alcuni nomi dell’aviazione come: Luigi Gori, Maurizio Pagliano ed il Vate, l’eroe di qualsiasi italiano nonché amico stretto di Darby, Gabriele D’Annunzio.

La scomparsa

Per queste sue azioni, Cesare Darby venne decorato con due medaglie al valore: una d’argento e una di bronzo ma, da questo momento in poi, si sa sempre di meno su di lui. D’Annunzio lo cita tra i legionari che hanno preso parte all’avventura di Fiume ma poi poco altro. Lo troviamo in Africa, in Cirenaica ed il suo nome venne citato tra i partecipanti alla trasvolata Milano – Tripoli del 16 – 23 maggio 1924. Lo ricordiamo così, Cesare Darby, come uno dei primi pionieri del volo, un patriota, un soldato in camicia nera amante della vita e sprezzante della paura.

Tommaso Lunardi

Commenta