Il Primato Nazionale mensile in edicola

Los Angeles, 2 ott – Greta Thunberg è in “tour” negli Stati Uniti. E Arnold Schwarzenegger, ex governatore della California, ha pensato di aiutarla a non inquinare “prestandogli” una Tesla, automobile elettrica ultimo modello. Reale preoccupazione o mossa di marketing per l’azienda di Elon Musk?

Una Hummer elettrica

Mentre era governatore delle California, “Schwarzy” era molto ligio alle regole antismog, arrivando addirittura a vietare le sigarette in strada. Lui stesso ha convertito il suo “coattissimo” Hummer H1 in auto elettrica e quando Greta è arrivata negli Usa non ha resistito alla tentazione di prestargli un oggetto dal suo parco macchine.

Un lancio pubblicitario

Il modello prescelto per Greta è una Tesla Model 3. In questo modo l’attivista svedese si sposterà per gli Usa senza inquinare (sicuramente meno di quanto non abbia, in definitiva, fatto con il viaggio in barca a vela) e soprattutto facendo una gran pubblicità al tycoon Elon Musk, la “mente” dietro la Tesla. “Casualmente”, infatti, a breve il Model 3 della Tesla sarà lanciato sul mercato a livello internazionale; trattandosi di un’utilitaria, l’azienda di automobili punta molto sulla riuscita nelle vendite.

L'”effetto Greta”

Schwarzenegger ha incontrato Greta in Austria lo scorso maggio e si è detto “stordito” dall’incontro con l’adolescente, tanto che quando è giunta in Usa si è mosso a “compassione”  vedendo le sue difficoltà di spostamento volendo mantenere la sua condotta “green”. Dunque, è tutta una coincidenza quella che vedrà Greta viaggiare a bordo di un’automobile in fase di lancio pubblicitario. E’ evidente come Musk punti sull'”effetto Greta”.

Musk l’ambientalista? Anche no

E’ difficile credere che Musk appoggi le istanze ambientaliste di Greta: ricordiamo che fu il magnate sudafricano naturalizzato americano a lanciare in un tweet l’idea di bombardare Marte per renderlo abitabile. Secondo Musk, sganciando ordigni nucleari ai poli del Pianeta Rosso, si potrebbero così sciogliere le calotte glaciali, diffondendo così in atmosfera enormi quantità di vapore acqueo e anidride carbonica, che originerebbero un effetto serra in grado di scaldare Marte e rendere possibile così la vita su di esso. L’idea incontrò grande perplessità in seno alla comunità scientifica. Come d’altronde fa la filosofia spicciola di Greta.

Ilaria Paoletti

 

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. A Swarzy devono essere andati gli steroidi al cervello , dopo avergli rovinato il cuore ….

    Per tutti i gretini , certo che la Tesla in se non inquina , va ad elettricità !
    ma …. come viene prodotta l’ elettricità ” ?

    SE uno VA a scuola e non bigia con gretina , può imparare una materia che si chiama matematica …

    Oggi che la potenza delle auto é espressa in KW chiunque può fare questo semplice calcolo (spannometrico)

    Prendete la potenza della vs auto , siamo 80 mio abitanti , dividete per 4 e
    ottenete le famiglie c,a, , moltiplicate i vs KW per una auto a famiglia ….
    tanti ne hanno 2 …

    …. alla fine otterrete che , per sostituire in italia tutte le auto con auto
    elettriche (mancano moto ed autocarri) servono da 6 a 8 nuove centrali !!!!
    vere , non cazzate eoliche , quindi centrali NUCLEARI …..
    e sono stato basso …. forse sono più di 8 ….

    Ah , ma che scuola fa gretina quando ci va ????

    Se qualcuno ha ottenuto cifre diverse , prego fornire calcoli precisi ,
    perché a sparare cazzate basta la piccola svedese …..
    (che voto ha in matematica ?)

    Adoro la matematica , NON é di destra o di sinistra e GOVERNA l’
    UNIVERSO , alla faccia dei gretini , con le loro cazzate ecologiste .

Commenta