Home Esteri La Germania ha pronto il lockdown per non vaccinati

La Germania ha pronto il lockdown per non vaccinati

Germania lockdown non vaccinati, salute


Roma, 2 dic – La Germania sta valutando di introdurre il lockdown per non vaccinati. Nonostante il dietrofront austriaco, che dopo aver annunciato un analogo provvedimento ha esteso le chiusure a tutti i cittadini, a Berlino serpeggia la volontà governativa di tentare comunque la carta del lockdown “contra personam”. A chiederlo a gran voce è il ministro della Salute tedesco Jens Spahn, che ritiene così di poter arginare l’aumento dei contagi.

Germania, verso il lockdown per i non vaccinati

“Quello che è importante è un lockdown per i non vaccinati“, ha dichiarato il ministro all’emittente Zdf, specificando che le persone non immunizzate “rappresentano un rischio per il sistema sanitario. Se guardate le terapie intensive e se guardate alla dinamica delle infezioni, si tratta di un numero elevatissimo di non vaccinati”. Come si tradurrebbe però questa stretta? In accessi consentiti solo a vaccinati e guariti “in quasi tutti i settori della vita” quotidiana, fa sapere Spahn.



Inoltre il ministro tedesco vorrebbe cancellare tutti gli eventi giudicati a rischio assembramenti, nonché adottare misure specifiche per bar, ristoranti e discoteche. “Abbiamo visto che in Lander come Sassonia e Baviera, dove sono state adottate misure rigide, la situazione sembra stabilizzarsi e migliorare. I provvedimenti funzionano”, ha detto Spahn. “Anche se non ci fossero più infezioni in Germania da domani, probabilmente vedremmo oltre 6.000 pazienti nelle terapie intensive anche nei prossimi giorni”, ha poi aggiunto.

Ipotesi di introdurre anche obbligo vaccinale

Il lockdown per non vaccinati in Germania potrebbe essere annunciato già oggi, in occasione delle consultazioni tra governo nazionale e primi ministri dei 16 Lander tedeschi. Durante il confronto in programma, si parlerà pure dell’ipotesi di introdurre l’obbligo vaccinale. In un’intervista rilasciata alla Bild, il prossimo cancelliere Olaf Scholz, ha dichiarato di essere favorevole all’imposizione della vaccinazione obbligatoria contro il Covid, specificando che potrebbe entrare in vigore “all’inizio di febbraio o marzo”. Dunque la Germania seguirebbe le orme dell’Austria.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Lockdown che non varrà per chi entra per mesi tre e così via per mettergli a posto camini, finestre vetuste, carton gesso e altri lavori, tanti lavori nelle “belle casette”, delegati ad extraeuropei. Non gli bastano manco i turchi e altri allogeni fissi che oramai vogliono vivere come i tedeschi sfruttando i disperati creati ad hoc! Tutti imparano brutte lezioni!

Commenta Annulla risposta