Londra, 27 feb – Operazioni chirurgiche per più di venticinquemila euro e anni investiti per con un solo, unico obiettivo: diventare il sosia dell’ex calciatore britannico – e sex symbol – David Beckham. Jack Johnson, connazionale del celebre centrocampista del Manchester United, avrebbe finito – secondo la sua personalissima opinione – la transizione nell’aitante uomo ormai da diversi anni (sebbene il risultato finale sia più simile al personaggio di Dragon Ball, Majin Bu). Cosa fare, adesso? Ma cambiare di nuovo il suo look, naturalmente. Johnson, che ha appena ventidue anni, andrà incontro a nuovi interventi chirurgici e a nuove spese: questa volta il traguardo è diventare la moglie di David Beckham, l’ex Spice Girl e ora stilista Victoria Beckham.

“Voglio diventare una sua gemella” dichiara Johnson al tabloid britannico The Sun “adoro la moda di Victoria, così tanto che ho persino portato i suoi tacchi alti. Adoro il suo viso e il suo corpo. Insomma amo tutto di lei e diventerò la sua gemella, quando avrò finito tutte le operazioni del caso”. Ciò presuppone, è sottinteso, che il giovane inglese dovrà anche affrontare il cambio di sesso e diventare quindi transgender: la spesa per questa operazione – e le altre necessarie per “diventare” la signora Beckham – ammonta ad oltre 20mila euro.

“Quando ho confessato la cosa alla mia famiglia e ai miei amici, mi hanno supportato e mi hanno detto che sono con me al 100%” racconta ancora il prode Jack “dicono che sono felici se sono felice e che saranno al mio fianco qualsiasi cosa deciderò di essere e fare. Presto inizierò con gli interventi. Il mio obiettivo adesso è quello di assomigliare a Victoria Beckham. Alcune persone già mi criticano, ma io penso solo alla mia felicità“.

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

1 commento

  1. Ci sono molti fans di Macron pronti a tutto pur di prendere le sue sembianze e poi -sostenuti da ragionevoli famiglie e amici intelligenti- dopo un annetto vorrebbero assomigliare alla mitica stagionata consorte Brigitte e fin qui ci siamo (anche se non viene tanto bene il “passaggio” chi se ne accorgerà?).
    A giudicare dalla foto questo “pioniere” e mecenate dei dermatologi assomiglia abbastanza a Kim Jong Un e non ricorda molto Beckham ma andrà meglio la prossima volta!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here