Roma, 26 apr – Alitalia vive ancora di incertezza e Luigi Di Maio, ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, adesso ha una nuova proposta.

Air One confluì in Alitalia nel 2008

La proposta sarebbe quella dell’acquisizione del 30 per cento di Alitalia da parte di Riccardo Toto. Toto è figlio di Carlo, padrone di Air One. La società confluì in Alitalia nel 2008. L’operazione varrebbe 250 milioni di euro: questa cifra permetterebbe di non coinvolgere i Benetton nel salvataggio della compagnia.

A marzo Easy Jet si tirò indietro


Dopo l’uscita di scena di Easy Jet a marzo, dopo un lungo periodo di trattative durato tutto l’inverno, forse si è arrivati ad una soluzione:  non sono bastate le promesse italiane  alla compagnia inglese in merito a maggiori libertà di volo da Linate sulle rotte extraeuropee risultate, infine, troppe costose n termini di tempo e denaro.

Le “nuove” quote societarie

La nuova Alitalia avrebbe lo Stato come socio primario, Ferrovie dello Stato con le quote al il 30%  e il ministero del Tesoro con il 15%. La compagnia aerea americana Delta dovrebbe acquisire un altro 15% aprendo “le porte” anche a China Eastern.

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here