Roma, 9 ott – In principio fu il Fondo Monetario Internazionale, che sempre attento a mettere in discussione gli aneliti di sovranità nazionale, non ha perso tempo per mettere bocca sulla riforma della legge Fornero: “In Italia le passate riforme pensionistiche e del mercato del lavoro dovrebbero essere preservate e ulteriori misure andrebbero perseguite”. Puntuale e ovviamente prevedibile, almeno quanto l’eco di Bankitalia, che giusto per non perdere terreno si è subito allineata, commentando positivamente la presa di posizione del Fmi: “Le riforme pensionistiche introdotte negli ultimi vent’anni hanno significativamente migliorato sia la sostenibilità sia l’equità intergenerazionale del sistema pensionistico italiano”, ha dichiarato il vicedirettore generale di Banca d’Italia Luigi Federico Signorini.

“È fondamentale non tornare indietro su questi due fronti, soprattutto quando i rischi per la sostenibilità dei conti pubblici aumentano”, ha poi ammonito Signorini. Inutile specificare che i benefici apportati dalle ultime riforme del sistema pensionistico, in particolare ovviamente la Fornero, riescono a vederli soltanto i pretoriani dello status quo. Fino a colpo di mano contrario, i cittadini si sono espressi alle ultime elezioni politiche sin troppo chiaramente a riguardo. Quella riforma è invisa al popolo perché di fatto è contro il popolo che ormai vede la pensione come una chimera per sé e per i propri figli.

Il vicepremier Matteo Salvini, che dell’abolizione di questa legge ne ha fatto come noto un cavallo di battaglia, sembra però deciso a non farsi intimorire: “Sulla riforma della Fornero niente e nessuno ci potrà fermare. Andiamo avanti tranquilli, l’economia crescerà anche grazie alla modifica della legge Fornero, un’opera di giustizia sociale che creerà tanti nuovi posti di lavoro”, ha dichiarato il ministro dell’Interno replicando così a Fmi e Bankitalia.

Alessandro Della Guglia

Commenti

commenti

7 Commenti

  1. Per BCE, Bankitalia, e compagnia speculando &giugulando, non ci devono essere soldi per gli Italiani che lavorano tutta una vita, mettono giù i contributi e pagano un mare di iniquissime tasse!!! Ma per i negracci si! Per i negracci!!!!!!!!!

  2. Per BCE, Bankitalia, e compagnia speculando &giugulando, non ci devono essere soldi per gli Italiani che lavorano tutta una vita, mettono giù i contributi e pagano un mare di iniquissime tasse!!! Ma per i negracci si! Per i negracci!!!!!!!!!

  3. Bankitalia, privatizzata al 95% è terrorizzata dalla nostra prossima finanziaria.Con una maggiore spesa pubblica è noto che c’è sviluppo, ancora di piu’ se è lo stato a produrre la moneta come ad esempio con i minibot non dovendo pagare indietro interessi su tale denaro e rimborsi agli usurai .Cio’ smentirebbe le ricette di austerità loro e dei burocrati non eletti europei volte ad affamare e schiavizzare le persone togliendogli ogni diritto e bene pubblico e privato tramite un euro privato prodotto a costo zero dalla BCE privata(di cui bankitalia ha il 16%) e moltiplicato dalle banche italiane tutte privatizzate dal 1992 in poi.Si troverebbero quindi totalmente screditati ed il loro gioco a favore delle oligarchie sarebbe del tutto smascherato presso il popolo
    E’ chiaramente una cosa la dittatura finanziaria e i suoi pennivendoli nazionali non possono fare passare e lo vediamo dalla stampa che rema contro il paese ed il suo sviluppo e ci vuole far finire come la Grecia, costretta ora a vendere le sue isole alla Germania

  4. La casta burocrate perniciosa di bank pseudo Italia difende per l’ennesima volta privilegi e stipendi indegni ed ignobili………. ovviamente se la fornero viene smontata ci saranno meno risorse monetarie per raccomandati,familiari da sistemare e peripatetiche varie………..la fornero ha salvato gli stipendi della casta romana,dei palazzi inutili e barocchi ,dei politici finti e spietati col popolo italiano………. uno schifo legalizzato.

  5. […] L’articolo Bankitalia: “Non smontate la Fornero”. Salvini secco: “Non ci ferma nessuno”proviene da Il Primato Nazionale. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); var td_screen_width = window.innerWidth; if ( td_screen_width >= 1140 ) { /* large monitors */ document.write(''); (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); } if ( td_screen_width >= 1019 && td_screen_width < 1140 ) { /* landscape tablets */ document.write(''); (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); } if ( td_screen_width >= 768 && td_screen_width < 1019 ) { /* portrait tablets */ document.write(''); (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); } if ( td_screen_width < 768 ) { /* Phones */ document.write(''); (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); } Share Facebook Twitter Google+ Pinterest WhatsApp Email Telegram Articolo precedenteIN SVEZIA IL PARTITO NAZIONALISTA ANTI IMMIGRATI DOPO IL TRIONFO DEL 9 SETTEMBRE ALLE POLITICHE, ELEGGE ANCHE SINDACI ilsudconsalvini var block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac = new tdBlock(); block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac.id = "td_uid_6_5bbdb6b97a8ac"; block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac.atts = '{"limit":6,"sort":"","post_ids":"","tag_slug":"","autors_id":"","installed_post_types":"","category_id":"","category_ids":"","custom_title":"","custom_url":"","show_child_cat":"","sub_cat_ajax":"","ajax_pagination":"next_prev","header_color":"","header_text_color":"","ajax_pagination_infinite_stop":"","td_column_number":3,"td_ajax_preloading":"","td_ajax_filter_type":"td_custom_related","td_ajax_filter_ids":"","td_filter_default_txt":"Tutti","color_preset":"","border_top":"","class":"td_uid_6_5bbdb6b97a8ac_rand","el_class":"","offset":"","css":"","tdc_css":"","tdc_css_class":"td_uid_6_5bbdb6b97a8ac_rand","tdc_css_class_style":"td_uid_6_5bbdb6b97a8ac_rand_style","live_filter":"cur_post_same_categories","live_filter_cur_post_id":11771,"live_filter_cur_post_author":"1","block_template_id":""}'; block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac.td_column_number = "3"; block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac.block_type = "td_block_related_posts"; block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac.post_count = "6"; block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac.found_posts = "2789"; block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac.header_color = ""; block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac.ajax_pagination_infinite_stop = ""; block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac.max_num_pages = "465"; tdBlocksArray.push(block_td_uid_6_5bbdb6b97a8ac); […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here