Roma, 31 ago – Giuseppe Conte è a colloquio al Quirinale con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Intanto, quasi contemporaneamente, è iniziato l’incontro tra Pd e M5S. Una partita a scacchi giocata dunque su due tavoli, con le pedine che sulla carta prendono il nome di “punti programmatici” ma nei fatti non sono altro che poltrone da assegnare. E’ soltanto per questo che l’aria continua ad essere tesa dopo le schermaglie andate in scena ieri pomeriggio. In attesa di capire se e come partirà il governo giallofucsia, c’è intanto chi scommette sullo strappo e chi invece getta acqua sul fuoco.

Di Battista e gli ultimatum

Uno dei pompieri, forse il più inatteso, è Alessandro Di Battista. L’ortodosso grillino tira fuori di solito toni infuocati, ma stavolta su Facebook ha provato (a suo modo) ad usare un registro meno aggressivo, senza però far mancare frecciate al Pd. “È davvero paradossale il fatto che quelli del PD considerino “ultimatum” idee e soluzioni sacrosante per il benessere collettivo”, scrive l’esponente pentastellato. Secondo Di Battista quindi non c’è nessun “ricatto” da parte del M5S e “il PD si dovrebbe preoccupare degli “ultimatum” che gli hanno dato ripetutamente milioni di elettori o ex-elettori. Sono loro ad avergli detto: ‘o fate una legge sul conflitto di interessi o andate a casa’”.

Salvini si appella a Mattarella


Dall’altro lato della sponda del governo giallofucsia in fieri, l’ex premier Paolo Gentiloni esorta a stringere i tempi: “Non pretendo uno sprint, ma un’accelerazione gioverebbe. Alle possibilità di risolvere la crisi e soprattutto alla dignità della politica. Aspettando #Rousseau”, scrive l’esponente dem su Twitter. Chi invece prova a guastare la festa dell’inciucio apparentemente già scritto è Matteo Salvini: “Presidente Mattarella, basta, metta fine a questo vergognoso mercato delle poltrone, convochi le elezioni e restituisca la parola e la dignità agli Italiani”. Così cinguetta il leader della Lega.

Eugenio Palazzini

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here