Roma, 14 ago – L’ultimo dei Savoia affidabile come da dinastica tradizione? “Lo faccio alla Salvini… Sto ricevendo milioni di messaggi di italiani stufi di questa Repubblica delle banane e del comportamento ridicolo dei suoi politici… Che facciamo????”. A scriverlo, tentando di muoversi tra l’ironia social e l’ennesima effimera incursione politica, è Emanuele Filiberto sulla propria pagina Facebook. Lo fa condividendo un post di Matteo Salvini, ma rilancia: mentre il leader leghista parla di centinaia di messaggi, il nipote dell’ultimo re d’Italia gonfia i numeri.

Una provocazione e nulla più (auspichiamo). Ma tra commenti canzonatori e qualche insulto buttato là da parte degli utenti, a colpire sono in particolare le repliche di alcuni nostalgici sostenitori di Casa Savoia. “Sua Altezza Reale Principe di Piemonte e di Venezia Emanuele Filiberto non sarebbe il momento di scendere in campo per far rinascere l’Italia?”, “Candidati Emanuele. Siamo tanti che ti voteremo. Forse prima o poi tornerà la Monarchia e sarà meglio di questa pagliacciata di Repubblica” e ancora “Secondo me il sistema partitico in Italia ha fallito!È ora di ritornare alla Monarchia Sua Altezza Reale! Quanto vorrei che Lei e suo papà il Principe di Napoli Vittorio Emanuele cingeste la corona d’Italia riportando la gloria all’Italia”. Ecco, ci mancavano giusto i Savoia.


Eugenio Palazzini

Commenti

commenti

38 Commenti

  1. Ci mancavano solo i Savoia? Ma perché? Vogliamo renderci conto che i Savoia non sono un corpo estraneo alla Nazione? L’Italia non fu unita dalla repubblica. Viceversa,questa repubblica nacque truffando nel 1946 la maggioranza degli Italiani che voleva la permanenza del Re Umberto II al Quirinale. Questi brogli negli anni Novanta sono stati riconosciuti da 2 repubblicani autorevoli come Massimo Caprara (segretario per 20 anni di Togliatti) e Giulio Andreotti. Se l’Italia oggi sta andando a rotoli è a causa di chi se ne impadroni’ nel 1946 spolpandola a poco a poco. E stiamo parlando degli uomini di questa repubblica!
    I Savoia faranno MOLTI meno danni di chi ci sta ingannando da ben 73 anni.
    Piantiamola coi pregiudizi e leviamo il Paese dalle mani repubblicane. Sennò,quanto di bello fecero i Savoia nel 1861 finira’ in cenere. Volete questo? Io NO di sicuro.
    Meglio,perciò,i Savoia tutta la vita!
    Corrado Pecci*Cagliari

  2. I Savoia non furono una disgrazia per la Nazione. Semmai,lo fu la stragrande maggioranza degli Italiani che esalto’ il fascismo e le leggi razziali,che il Re firmò con ripugnanza (come scrisse Ciano sul suo Diario) ma che moltissimi adorarono:tra questi,anche il giornalista Giorgio Bocca,lo sceneggiatore Zavattini,ed un certo Amintore Fanfani che fu un padre di questa repubblica e scrisse anche la Costituzione,fu ministro,Premier e Presidente del Senato della repubblica. E sarebbero i Savoia,la sciagura? Ma non diciamo castronerie!
    E nel 1922 quando Mussolini divenne Premier,lo votò alla Camera il Re? No,lo votarono tantissimi parlamentari che si chiamavano De Gasperi,Gronchi,De Nicola,Einaudi,Benedetto Croce, etc.
    Tutta gente che fece nascere questa repubblica. Ed i Savoia son la sciagura?
    Non fatevi ingannare dalla disinformazione storica. I Savoia pagano colpe in larghissima parte di altri che si salvarono perché da fascisti diventarono repubblicani.
    W i Savoia! Enrico Mauri ’68.

  3. Più ho a che fare con questa repubblica,più mi sento Monarchico.
    Parole di un grande Italiano tradotto ed apprezzato in tutto il mondo:Giovannino Guareschi. Ed erano monarchici altri grandi Italiani come l’Avv. Giorgio Ambrosoli,il giudice Borsellino,L’Ispettore capo della Polizia Filippo Raciti (Medaglia d’Oro al Valor Civile). Ed anche i grandi Totò,Aldo Fabrizi,i fratelli De Filippo,etc.
    Mille volte meglio la monarchia.
    Marco Razzoli

  4. Ciccio , tuo bisnonno e tuo nonno han lasciato mio padre e altre centinaia di migliaia di uomini in mano ai tedeschi ! mai sentito ARMIR ?
    SCAPPANDO dietro le linee nemiche !

    E senza la “reale creanza” d’avvertire l’Esercito Italiano
    che lui e la corte mollavano tutto e kissenefrega ! Si salvi chi può neh .

    Vigliacchi di m….

    Piemontesi di m…

    Badoglio era già pratico , fece lo stesso a Caporetto
    (studiato in svizzera
    la SCONFITTA SABAUDA di Caporetto ? stesso stile da vigliacchi …
    onore agli ARDITI e al Gen Diaz , che non era piemontese neh)

    Se qualcuno ti contatta è un fesso e pure asino , studiate la storia …
    savoia = vili , tranne il Duca d’Aosta e
    Testa di Ferro , altri non mi vengono in mente .
    Ah si , mi pare che un savoia combatté con onore per la Russia e lo Zar come generale nel 1.700 …

  5. Questa repubblica è una disgrazia per l’Italia. Ma magari tornasse la Monarchia domattina! Sarei il primo ad acclamarla. E non sono affatto un nostalgico,perché ho 53 anni e purtroppo non ho mai conosciuto il Regno d’Italia. Ci sono tanti italiani anche molto più giovani di me che ne hanno le tasche piene di questa repubblica e preferiscono di gran lunga il Principe Emanuele Filiberto di Savoia. Umberto Franchi

  6. Tra la repubblica e la monarchia sceglierò sempre quest’ultima. Le repubbliche sono il vecchio e le monarchie la modernità e la tradizione. Cose che ci mancano dal 1946.
    Sarò SEMPRE monarchico perché voglio il MEGLIO per l’Italia. Ergo:Monarchia.
    Nino Bolla

  7. I re non fuggono davanti agli invasori abbandonando una nazione…. Se abbiamo bisogno di un re magari al sud rimettiamo i Borbone….. Nel Lazio il papa…. E a voi vedete se vi fanno tornare in Piemonte…

  8. Per fortuna, in caso di ritorno della monarchia, l’erede al trono non sarebbe né lui né suo padre, visto che quest’ultimo venne diseredato dal Re Umberto, il quale scelse i Duchi d’Aosta.

  9. Con la sconfitta di Caporetto i Savoia non c’entrano un bel NIENTE. Il comando militare lo aveva il generale Cadorna,che fu rimosso e sostituito dal generale Diaz per volontà del Re. Sulla disfatta in Russia,i nostri soldati erano già rientrati in Italia quando ci fu l’8 settembre. Studiate MEGLIO la Storia,ma senza farvi abbindolare dagli storici di sinistra e repubblicani. Perché costoro da oltre 70 anni stanno raccontando una storia piena di buchi e di menzogne.
    Scegliete storici imparziali come il Cognasso,Volpe,Perfetti. Questi non hanno tessere di partito in tasca!
    Sull’8 settembre:lo sapete che quasi tutti i Capi degli Stati invasi dai nazisti fecero come Vittorio Emanuele III? Questo,perché un Capo di Stato non deve MAI finire in mani nemiche. Sarebbe un ostaggio prezioso,che legherebbe le mani all’esercito della sua nazione. Chi sa che anche Stalin e Giorgio VI (padre della regina Elisabetta) erano pronti ad abbandonare Mosca e Londra,se fossero state occupate dai nazisti come lo fu Roma? Chi lo sa? Quasi nessuno,perché in Italia la storia la stanno scrivendo i repubblicani, e la stanno schifosamente falsando.
    Leggete e documentatevi BENE e scoprirete quante BALLE ci hanno raccontato fin da bambini a scuola sulla Storia d’Italia degli ultimi 100 anni. Meglio i Savoia,credetemi.
    Pietro Pisu*Cagliari.

  10. Chi dice che gli attuali Savoia furono diseredati dal Re Umberto II,sbaglia di grosso. Nel 1978,a Beauliau in Francia il Re incontrò decine di migliaia di monarchici italiani venuti a trovarlo. E chi aveva accanto? Vittorio Emanuele e Marina Doria. Non c’era il Duca d’Aosta! Ed Emanuele Filiberto nel 1972 quando nacque,fu creato Altezza Reale e Principe di Venezia da chi? Proprio dal Re! E allora,di che stiamo parlando? Chi spara a zero contro i Savoia o non sa nulla o mente sapendo di mentire. Meglio decisamente i Savoia!
    Alberto Marinoni

  11. Gli unici Savoia che vanno bene e che non fanno male all’Italia sono i Savoiardi per preparare il Tiramisu’ !
    Vittorio Emanuele III: un affronto all’idea di onore, dignità, decenza: il suo progenitore Vittorio Em II lo avrebbe disconosciuto; Umberto II nelle poche settimane di “regno” dignitoso; Vittorio Em IV supera l’immaginazione sarcastica di qualunque fanatico repubblicano: è un testa testa con il re dei Tampax “Carlo d’Inghilterra”; Emanuele Fili: una versione monarchica della Carra’ .
    Il Re di Danimarca, quando il suo Paese fu invaso dalla Germania, prese la bicicletta ed usci’ durante il coprifuoco imposto nei primi giorni dell’occupazione, conquistando la stima dei tedeschi e si comporto’ da “Re” per i suoi cittadini. Vittorio Emanuele umilio’ la nostra Patria, chi era già caduto o purtroppo mori’ in seguito.

  12. Sor Pisu … ma i suoi vivevano in Italia ?

    Cadorna e Badoglio “piemontesi neh” , furono NOMINATI da Spadino …
    e ufficiali sottufficiali e soldati vennero fucilati dopo caporetto per vigliaccheria sempre su ordine di Spadino , quando il vero vile fu solo badoglio ….

    Questo per la prima guerra , in cui combatterono CON ONORE (decorati) i mei 2 nonni … + loro fratelli , i suoi Pisu do’ stavano ?

    Per la seconda …
    Ho citato l’ARMIR per far capire che NON Tutti i soldati erano dietro le linee Anglo Americane , al sicuro con Spadino .

    Molti erano schierati in Russia , Grecia , Yugoslavia o territori in mano tedesca , alcuni in NORD ITALIA (con una già pesante presenza tedesca)

    Spadino è scappato mentre era ANCORA ufficialmente alleato coi suoi “camerati” Tedeschi .
    Ho imparato la storia in famiglia NON su libri scritti da renitenti alla leva .
    Mio padre , per esempio, l’8 settembre ,dopo 5 anni nell’esercito di Spadino , era aggregato ad un battaglione germanico … avrebbe dovuto chiedere l’arma per sparare ai tedeschi su ordine (da Bari ….)del vile badoglio all’armiere Fritz ….

    Si renda conto delle cazzate che dice , anche se rimpiange il regno di sardegna , essendo sardo .

    Tanti nostri soldati passarono da alleati a PRIGIONIERI DI GUERRA , se non passati per le armi ,quel maledetto 8 settembre di VIGLIACCHERIA SABAUDA !!!!!

    Si vergogni e STUDI LEI LA STORIA !!!!
    E non dica la solita cazzata togliattiana

    beh, ma quelli coi tedeschi erano soldati Fascisti .. mio Papà NON era fascista .

    I suoi parenti caro Pisu ? come i savoia ,fasci fino a quando ci conviene ?

  13. Sergio M. le cazzate le sta dicendo lei! I miei antenati non avevano la tessera fascista. Lei può dire lo stesso dei suoi?? Anche nella Francia repubblicana i soldati venivano fucilati per vigliaccheria. E c’era un presidente della repubblica,non un Re! Mio Nonno nella prima guerra mondiale fu decorato con una medaglia di bronzo. Fece la Grande Guerra come mio Zio. Non parli di ciò che non conosce. Come la mettiamo,Sergio M.? Anche la Francia repubblicana nel 1940 ebbe il suo 8 settembre. Ben 2 milioni di soldati francesi furono catturati dai tedeschi e il presidente della repubblica francese se ne andò da Parigi a Bordeaux. Come la mettiamo? Libri scritti da renitenti alla leva? Ma che cazzate dice? Perfetti è nato dopo la guerra. Ma li conosce lei i VERI storici? Si vergogni e si informi BENE. Senza l’armistizio noi nel 1945 saremmo finiti come la Germania:rasi al suolo e divisi in due. Lo storico di sinistra De Felice disse che la stragrande maggioranza degli Italiani amava o non disprezzava il fascismo. Che c’entrano i Savoia:hanno forse costretto gli Italiani ad amare il regime? Piantatela con la faziosità. La Storia la si deve studiare con imparzialità. E non si permetta più di cercare i miei antenati. Parli SOLO di Storia. Se ci riuscirà.
    Pietro Pisu.

  14. Ma che scemenze dice questo Sergio M.? Quella lettera di Pisu è esatta. Anche io ho letto molti libri scritti da storici obiettivi ed ho letto moltissime delle cose che ha scritto il sig. Pisu. Sono d’accordo con Pisu anche per un’altra cosa:la storia l’hanno scritta i repubblicani in questi ultimi settanta anni e ci hanno raccontato un sacco di balle per salvare il sedere a molti padri di questa repubblica,che nel famigerato ventennio erano quasi più fascisti dello stesso Mussolini. Molti da fascisti sono diventati comunisti,accolti a braccia aperte da Togliatti. E sarebbe colpa dei Savoia? Questa balla antisabauda torna comoda a chi cambiò casacca. Corrado Pecci

  15. Le parole di Pietro Pisu le sposo senza esitazione. Quello che ha scritto quel Sergio M. è la prova che gli antisabaudi non conoscono lo spirito democratico e sanno solo insultare. Se ci fosse ancora il ventennio,moltissimi di questi antisabaudi avrebbero la camicia nera e saluterebbero romanamente con grande gioia. Ipocriti e voltagabbana. Enrico Mauri

  16. Ho notato una cosa:che il lettore Pietro Pisu si è firmato con nome,cognome e città.
    Di questo Sergio M. non sappiamo neanche il cognome. Non conosco i familiari di Sergio M. ma sicuramente avevano più coraggio di lui. Loro in guerra rischiavano in proprio,Sergio M. teme addirittura di firmarsi per esteso! Preferisco molto di più Pisu ed i suoi sacrosanti argomenti a favore dei Savoia. Marco Razzoli

  17. Bravo Pietro Pisu! Sto dalla tua parte e complimenti per le cose vere che hai scritto. Ho un libro di Storia scritto dal Cognasso,ed ho letto esattamente quello che hai scritto tu. E Cognasso è uno storico serio ed autorevolissimo. Per questi motivi,credo ciecamente a Cognasso ed a te,caro Pisu!
    Umberto Franchi

  18. La gente come Sergio M ha bisogno di insultare per cercare di imporre le proprie idee. Il Pisu ha invece esposto i fatti con correttezza e con grande educazione e rispetto. Molto bene. Io personalmente ero già di fede monarchica. Credetemi,dopo questa diatriba sul web,lo sono molto di più. Per salvare il nostro Paese dal declino,dobbiamo affidare l’Italia alla Casa Reale che seppe unirla. Non possiamo affidarla ancora a chi sta sbriciolando la nostra amatissima Nazione.
    Preferisco e preferiro’ sempre la monarchia,perché voglio il meglio per la Nazione italica. E il meglio non potrà mai essere una repubblica nata dai brogli.
    Vittorio Malerba
    Sassari

  19. Il Re di Danimarca rimase in Patria,ma al massimo rischiava di essere internato in un castello. Re Vittorio Emanuele III sarebbe stato sicuramente ucciso,come capitò alla Principessa Mafalda sua figlia:catturata dai nazisti e morta tra atroci sofferenze nel lager di Buchenwald nel 1944. Chi conosce questo fatto? Scommetto pochi,perché è una delle tante verità che gli storici repubblicani tirano fuori raramente. Non bisogna far sapere che anche i Savoia ebbero dei morti ammazzati durante la guerra. Eppure è così!
    Se i repubblicani insultano e criticano gente come Pisu che ha detto cose vere e giustissime,vuol dire che non hanno proprio argomenti seri da tirare fuori. Per carità.
    La monarchia è meglio della repubblica.
    Pierandrea Magrini
    Olbia

  20. L’attuale potenziale re, giovane effettivamente dotato di buona empatia e ricco di inventiva nel mondo dello spettacolo, ha dimostrato il suo interesse per la politica italiana schierandosi con Casini e Cesa nel defunto partito dell’UDC. In uno dei pochi dibattiti a cui partecipo’, il suo compagno di partito Cesa (un curriculum leggendario da patriota, idealista, insomma un Mazzini dei giorni nostri …) vedendo in palese difficoltà il giovane aspirante politico, gli suggeriva poco discretamente le risposte.
    Non è il contesto per discutere il valore della Monarchia in astratto ed i contributi che la dinastia dei Savoia ha dato all’Italia ed alla sua opera di unificazione nel 1800, ma la realtà attuale è questo giovanotto, ed il passato prossimo suo padre ed aimè il bisnonno.

  21. Anche la grande attrice premio Oscar Anna Magnani era monarchica! Lo dichiarò in un’intervista negli anni Cinquanta. Eravamo già in repubblica,ma molti milioni di Italiani avevano gli attributi e continuavano a stare dalla parte del Re,perché erano dei veri Patrioti. Tra questi,Anna Magnani appunto. Grande Italiana,grande Donna,grande Attrice.
    Costantino Lotti
    Alghero

  22. Fino ad oggi sono stato criticato da froci/lesbiche komunisti ed eco-gretini , mai avrei pensato che la gente italica travisasse la storia per una bieca ideologia monarchica …

    La critica a Spadino è “storica” e corretta ;

    ma , seriamente , si può immaginare di restaurare una istituzione , anche ottima , SENZA considerare chi sarebbero i Capi di Stato ?

    Qualcuno di voi pensa di mettere a Capo dello Stato uno dei due eredi ????

    Il padre ha ucciso un ragazzo per giocare a fare il Rambo , e non ha pagato come non ha pagato Lapo Elkan (privilegio)

    E il figlio ? bravo ballerino e pubblicitario di sottaceti ….

    Siate seri , quei 2 NON potrebbero comunque regnare ;
    non rappresentano che se stessi .

    O voi avente in mente una persona
    più rappresentativa ?
    Ditelo , forse vi darei retta .
    Per l’oggi , la STORIA non potete cambiarla ;

    Giuda ha tradito e così Spadino , fatevene una ragione .

    Sono Fascista ?
    SI ed orgoglioso di esserlo !
    Leggete un giornale di dx solo per rompere i coglioni ai normali fruitori ?

    Vi rimangono Repubblica , il Corriere e tutti i main-stream ….

    Un augurio , andate a farvi fottere !

  23. L’ultimo intervento di quel Sergio M (ussolini?) lo qualifica per quello che è:un fascista. E si vanta pure! Le sciocchezze ultime che ha tirato fuori sui Principi di Savoia sono le stesse menate che tirano fuori i comunisti. È proprio vero che fascisti e comunisti avevano e hanno qualcosa in comune:odiano le libere opinioni,quando non coincidono con la propria. Se prima ero monarchico,ora lo sono mille volte di più.
    Vittorio Emanuele non uccise quel povero ragazzo nel 1978: lo uccise un colpo di pistola,ed il Principe aveva una carabina e basta. La pallottola killer era incompatibile con quella carabina. Quel ragazzo,quindi,fu ucciso da qualcuno degli altri presenti. Non dal Principe. Se non ci si informa BENE,si scrivono SOLO fesserie.
    Coloro che hanno conosciuto bene Emanuele Filiberto si sono ricreduti,ed hanno dichiarato:”è decisamente MIGLIORE di quanto immaginassi”. In Italia c’è TROPPA disinformazione ai danni dei Savoia.
    È ora di dire BASTA! Ne abbiamo veramente le tasche piene di tutti questi falsari.
    W la Verità e W i Savoia!
    Vittorio Malerba

  24. op sarei per ripristinare il granducato di Toscana e quindi richiamare gli Asburgo Lorena e levarci definitamente dai cogli..i l’Italia tutta intera

  25. Andate a farvi fottere?? Ma questi sarebbero personaggi che meritano ascolto? Chi insulta e offende o non ha argomenti oppure è con l’acqua alla gola. E non accetta la sconfitta. Triste l’Italia con personaggi del genere.
    Se gente così odia i Savoia,è un motivo in più per stare dalla parte della Casa Reale che seppe realizzare l’unità della nostra amatissima Nazione. W sempre Casa Savoia! Emilio Conterio* La Maddalena

  26. Si critica il Principe Emanuele Filiberto di Savoia per la sua candidatura nell’Udc e perché l’onorevole Cesa pare gli suggerisse le risposte. Ma non è da questo che si riconosce il valore di un possibile Capo dello Stato!
    Molti non lo sanno o non lo ricordano,ma parecchi presidenti della repubblica avevano sempre i consiglieri seduti alle loro spalle affinché li consigliassero.
    Anche il tanto incensato Pertini aveva fior di consiglieri. Ma non li ascoltava molto. Ed infatti,fece e disse tante castronerie che la stampa e le tv “di regime” quasi sempre insabbiarono.
    Ricordiamoci che i presidenti avevano decenni di vita politica ed esperienza alle spalle.
    Dall’Udc ad oggi,tantissima acqua è passata sotto i ponti. Nelle interviste,il Principe è disinvolto e sicuro. Doti che vanno benissimo per un Capo di Stato. E su Vittorio Emanuele III si continuano a citare i suoi “errori”,ma non si dice MAI che il fascismo ebbe 20 anni di consenso popolare. E su questo,il Re non c’entrava e non c’entra un bel NIENTE! È stato fatto un vero e proprio “lavaggio del cervello” agli Italiani:storici e giornalisti di sinistra appassionatamente insieme allo scopo di turlupinare la Pubblica Opinione. Mandateli al diavolo,i prossimi contestatori dei Principi. NON meritano neppure una replica.
    W i Savoia.
    Enrico Mauri

  27. Sono d’accordo con Enrico Mauri. Anche il Re Juan Carlos di Spagna in un’intervista disse (per sminuirsi un po’) di non aver studiato molto. Ma fu un Re fantastico! Ai funerali di Umberto II disse ai giornalisti che aveva imparato dallo “zio Bepo” (Umberto II, appunto) come si faceva il Re. Con Juan Carlos la Spagna tornò alla Democrazia e nel 1981 fu solo Juan Carlos a sventare il tentativo di golpe filofranchista,mentre i politici (compresi quelli di fede repubblicana) si nascondevano terrorizzati.
    Se ci fosse stato un presidente della repubblica nel 1981,quasi certamente i golpisti avrebbero vinto.
    Ecco cosa è un Re,ed un presidente non riuscirà MAI a raggiungere quei livelli.
    Meglio la Monarchia per l’Italia!
    MEGLIO i Savoia per il ns. Paese!

    Corrado Pecci
    Cagliari

  28. Trovo interessante che a distanza di decenni dal referendum truffa ci sia tanta partecipazione nel dibattito .

    Mai detto d’essere repubblicano , ed ammetto d’ essere stato coinvolto dalla vs volgarità cosa che non mi appartiene , sono volgare solo con chi lo merita …
    voi , in fondo avete solo una opinione diversa dalla mia sui MOTIVI
    ma,purtroppo, siete usi all’insulto ,
    “ignorante” per me è un insulto …. per chi non ha le vostre idee .

    Rivendico il diritto ad ONORARE chi ha combattuto
    “PER L’ONORE D’ITALIA”
    dopo l’8 settembre ed ha impedito ai Titini di sfondare ad est , ed impedito ai Comunisti di regalarci a Stalin ,
    Ben prima dell’arrivo degli Anglo-Americani !!!!!!

    Xmas , Folgore , BN , SS Italiane … centinaia , migliaia di Soldati ITALIANI
    sono morti per NOI ,
    per salvare la PATRIA, se lo negate … non meritate alcun rispetto .

    Onore ai Camerati che ci hanno difeso dal Comunismo , Onore a chi riposa al campo X , vilipeso ancora oggi, il sangue dei Vinti non si è mai rappreso , ancora scorre .

    RIP Camerati !

  29. Io sono monarchico,non fascista,né tantomeno comunista. Sergio M saluta gli appartenenti alla repubblica sociale. Ma come giudica coloro che da repubblichini diventarono nel dopoguerra comunisti entusiasti? Il primo nome che viene in mente è quello di Dario Fo. Ma anche altri della rsi corsero a baciare la pantofola di Togliatti. Come giudicare questi? Voltagabbana ed opportunisti!
    Alberto Marinoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here