Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 3 gen – Dall’ex sindaco antimafia – una qualifica, come quella di città medaglia d’oro/argento/bronzo alla resistenza, che non si nega a nessuno – all’allenatore di pallavolo, passando per lo storico e il medico di Lampedusa (ovviamente pro-imigrati). Ci sono proprio tutti nell’allegra brigata della cosiddetta “società civile” che, spiega il Corriere della Sera, il Pd punta a presentare come candidati alle prossime elezioni. Non manca più nessuno e spunta pure il leocorno: Federica Angeli.
Proprio lei. La giornalista di Repubblica con base ad Ostia, un’apprendista Saviano in piccolo che per il solo fatto di vivere sotto scorta pretende di detenere lo scettro della verità. Per carità, se le minacce mafiose che hanno portato la prefettura ad assegnarle alcuni uomini dell’arma per difenderla sono indubbie, altrettanto innegabili sono i comportamenti più recenti tenuti dalla stessa. A partire ad esempio dall’atteggiamento super partes che Federica Angeli ha sempre rivendicato, salvo poi venire ospitata più volte sulle pagine (“Democratica” in primis) organiche al partito di Renzi, fino ad intervenire come ospite ufficiale all’ultima Leopolda dello scorso novembre.
Leggi anche – Federica Angeli querela Palmulli, l’atleta disabile di CasaPound
La liaison della Angeli con il centrosinistra non è però una novità. Basti pensare partire all’esplicito appoggio dato all’epoca all’ex presidente del municipio romano Andrea Tassone. “La miglior amministrazione mai vista”: così Federica Angeli definiva l’esperienza di governo dell’allora mini-sindaco. Peccato per due piccoli particolari: Tassone fu in seguito arrestato nell’ambito dell’inchiesta su Mafia Capitale, costringendo Ostia a oltre due lunghi anni di commissariamento, ed era un esponente di spicco del Pd. Lo stesso per il quale la – a questo punto le virgolette diventano d’obbligo – “giornalista antimafia”, quella che per capirci pretende di dimostrare accordi di sangue stipulati tramite…dei post su facebook, pare si appresti a candidarsi.
Nicola Mattei

4 Commenti

  1. Aggiungo…… …..
    lei,parenzo,formigli,saviano,pseudo giornalisti di ritorno, piddini, pro immigrati, arroganti e con la verità in saccoccia…..grandi personaggi…..non se li caga nessuno…..se non fossimo sotto dittatura comunista sarebbero già emigrati in cerca di lavoro…. ovviamente a sky ad ogni comunista nulla viene negato…..

Commenta