Roma, 12 sett – Continua la crociata di Vittorio Feltri contro il governo giallofucsia e non conosce limiti: il direttore di Libero se la prende col Conte bis su Twitter e anche negli studi televisivi.

“Alleanza Pd e cinquestelle scontata”

Questa mattina Vittorio Feltri era ospite di Myrta Merlino, in collegamento con L’aria che tira. In studio, tra gli altri, Maurizio Gasparri e Emanuele Fiano (che subisce immediatamente un rimbrotto da parte di Feltri, continuamente interrotto dal deputato del Pd). Nella trasmissione si parla appunto delle prossime elezioni regionali e la Merlino ne approfitta per chiedere a Feltri: “Al di là delle tue idee su questo governo, Vittorio, pensi che sia possibile un’alleanza anche elettorale tra Pd e cinquestelle?”. Feltri risponde: “Secondo me si. Pur di impedire a Salvini di fare successo Partito Democratico e grillini sarebbero capaci di qualsiasi nefandezza“.

“Tutto si può dire di Conte, ma…”


La Merlino in studio commenta anche l‘editoriale odierno di Libero, scritto ovviamente da Feltri: “Coloro che ipotizzano una lunga durata dell’esecutivo appena varato si illudono. Chi va contro il comune sentire dei cittadini è destinato a mollare gli ormeggi oppure ad essere cacciato a calci nel sedere“, scrive Feltri. “E di tutto si potrà dire di Giuseppe Conte meno che non abbia culo“. “Sublime, non ha usato giri di parole” commenta ironica la Merlino. Ma Feltri è serio: “Contano i fatti e il Pd e il M5s sono completamente scollati dalla realtà, non si può governare un Paese contro il paese, contro la gente”.

“Povero Darwin”

Feltri però è ultimamente molto attivo anche su Twitter e è, nello specifico, molto attivo contro Luigi Di Maio. “Ministero degli Esteri: siamo passati da De Gasperi a Di Maio. Un duro colpo alla teoria evoluzionistica di Darwin” ha scritto oggi Feltri contro il nuovo ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. . “Mi rallegro sapendo che Di Maio sarà ministro degli Esteri” aveva invece cinguettato la scorsa settimana il direttore di Libero. “E’ un ruolo che richiede la conoscenza dell’inglese cioè una lingua priva del congiuntivo ignoto anche a Gigino. Conte fa di tutto per agevolarlo”.

Ilaria Paoletti

 

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here