Roma, 28 feb – Il ministro per gli Affari Europei Paolo Savona (ormai dimissionario e a breve neo presidente Consob) apre all’ingresso della Turchia nella Ue. Si legge infatti nella relazione programmatica dal titolo “La partecipazione dell’Italia all’Unione europea” depositata in Parlamento: “Vanno utilizzate tutte le potenzialità dell’allargamento della Ue” e che questo “vale anche per la Turchia“. Un ministro del governo Conte, tra l’altro molto vicino agli ambienti “sovranisti”, presenta una relazione di oltre 200 pagine dove all’interno è presente un passaggio che smentisce totalmente la linea storica tenuta dall’uomo forte dell’esecutivo, Matteo Salvini, da sempre contrario come tutta la Lega all’ingresso di Ankara nella Ue.  

Il passaggio della relazione in cui si apre alla Turchia (Foto)

La Turchia nella Ue “un’opportunità”

Si legge testualmente nella relazione del ministero di Savona. “Pur senza essere parte della Politica estera e di sicurezza comune, il processo di allargamento continua infatti a dare un ancoraggio fondamentale all’azione della Ue nella regione (Medio Oriente, ndr), e ne vanno utilizzate tutte le potenzialità. Questo vale anche per la Turchia, pur considerando tutte le difficoltà del momento. Ankara resta infatti un interlocutore fondamentale per la Ue, per quanto riguarda le relazioni di sicurezza e la politica regionale in Medio Oriente e nel Golfo, ma anche in quadranti più distanti, come il Corno d’Africa”.

Come detto tutto il contrario di quanto espresso da Salvini negli anni, che da sempre parla di “Turchia paese culturalmente asiatico” che “occupa militarmente un paese membro dell’Ue” (Cipro). “La Turchia non è Europa né per storia, né per cultura, né per rispetto dei diritti umani!”, scriveva Salvini su Facebook. “Se Europa non è solo una parola vuota, la Turchia non potrà entrarci ora e neppure in futuro!”. Forse è il caso che il governo chiarisca quale sia la sua posizione ufficiale in merito.

Davide Di Stefano

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here