Livorno, 18 ago – Beppe Grillo ha riunito i leader del M5S per dettare la linea in vista del discorso in Aula del premier Giuseppe Conte, fissato per martedì. Il garante del Movimento ha incontrato nella sua villa a Marina di Bibbona (Livorno) il vicepremier Luigi Di Maio, il “compagno” Roberto Fico, presidente della Camera, Alessandro Di Battista, il “giramondo” nemico giurato del Pd e, ovviamente, Davide Casaleggio. Con loro anche i capigruppo di Senato e Camera, Stefano Patuanelli e Francesco D’Uva, la senatrice Paola Taverna. Difficile che Grillo, che giorni fa ha spinto verso un’intesa con il Pd per fermare “i nuovi barbari” leghisti, abbia cambiato idea rispetto a una riedizione del governo Lega-M5S.

In tal senso, la presenza di Fico confermerebbe che al vertice si sia fatto il punto su un eventuale accordo con Pd e LeU, di cui il presidente della Camera è grande fan nonché “pontiere”. Accordo che però non piacerebbe affatto a “Dibba”, anche lui presente alla riunione (magari per essere convinto da Grillo a farsi andare bene un’alleanza con gli acerrimi nemici).


Ludovica Colli

Commenti

commenti

1 commento

  1. […] Roma, 20 ago – Si possono mettere insieme il diavolo e l’acqua santa? Vale a dire: può il M5S fare un accordo con il Pd, che Di Maio e compagni hanno insultato fino all’altro ieri? Si, è possibile. Soprattutto se l’alternativa è il voto. Soprattutto se – e questa è la cosa più importante – il M5S vale oggi tra il 7 e l’8%. Sono queste, infatti, le cifre choc che sono finite tra le mani di Davide Casaleggio, il quale le ha prontamente sventolate in faccia al gotha pentastellato riunitosi a Marina di Bibbona. […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here