Il Primato Nazionale mensile in edicola

Berlino, 31 mag – La Ue si conferma sempre più un nemico dell’Italia, ormai è conclamato. Leggere per credere le dichiarazioni dell’europarlamentare Markus Ferber, facente parte della stessa coalizione della Merkel: “Lo scenario peggiore sarebbe quello dell’insolvenza dell’Italia. Poi la troika dovrebbe invadere Roma e prendere in mano il ministero delle Finanze“. In questi termini si è espresso Ferber sulla Zdf, canale pubblico della televisione tedesca. Ferber, inoltre, si è detto convinto che il fondo salva-Stati Esm (European Stability Mechanism), il cosiddetto meccanismo europeo di stabilità, non sarebbe in possesso di risorse sufficienti per poter salvare l’Italia: “Il debito italiano è al di là delle nostre capacità europee“. È evidente che ci troviamo di fronte ad affermazioni gravissime, che in altri tempi avrebbero potuto scatenare un conflitto armato.
Queste dichiarazioni, infatti, si sommano a quelle altrettanto gravi e supponenti del tedesco Oettinger, che aveva detto che “i mercati insegneranno ora agli italiani come si vota con giudizio“. Dalle parole di questi individui emerge peraltro l’arroganza di alcuni politici tedeschi, sempre pronti a puntare il dito contro gli altri, ma stranamente indulgenti verso loro stessi. Pensiamo ad esempio ai conti marci della Deutsche Bank o alla condotta vergognosa delle banche tedesche nella crisi greca. Insomma, ormai è acclarato che l’Ue se ne infischia altamente dei popoli che dovrebbe rappresentare e si configura sempre più come una gabbia asfissiante da cui l’Italia ha il bisogno (e il dovere) di uscire al più presto. Mattarella permettendo, beninteso.
Vittoria Fiore

3 Commenti

  1. Benissimo, i tedeschi dovranno fare molta attenzione al loro suolo patrio…….non per colpa dei parassiti politicanti italioti sinistri e destri presunti, ma questo idiota germanico deve sapere che in Baviera e cruccolandia varia si sono rotti le sfere celesti di questa europa sorosiana dove la feccia negro- magrebina la fa da padrone con usanze tribali nauseabonde……auguri.

  2. Non siamo in una unione europea ma in una organizzazione simile all’unione sovietica (europea) ed abbiamo come moneta una specie di marco tedesco che ci ha soffocato ed impoverito, e poi i tedeschi perchè infieriscono: vadano al mare sul baltico anzichè a Rimini. E’ da un secolo che in modi diversi ci fanno sentire le loro “pressioni”, atteggiamento di superiorità ed ora di odiosa arroganza.

Commenta