Washington, 22 nov – La Casa Bianca ha autorizzato i soldati Usa inviati al confine con il Messico all’uso della forza per proteggere gli agenti federali che controllano la frontiera. I militari quindi potranno sparare (e, se necessario, uccidere).

Finora richieste simili erano state respinte dal Pentagono, visto che entrerebbero in contrasto con la legge del 1898 Posse Comitatus Act, che impedisce ai soldati di essere impegnati in operazioni di polizia sul suolo Usa.

Ma la legge è stata aggirata per motivi di “possibili disordini o incidenti“. Il capo di gabinetto della Casa Bianca John Kelly ha affermato infatti che ci sono “prove credibili e informazioni d’intelligence” che indicano che le migliaia di migranti irregolari in marcia verso gli Stati Uniti “potrebbero provocare incidenti e disordini”, minacciando l’incolumità degli agenti federali.

Intanto, almeno 600 membri di una carovana di migranti provenienti dall’America Centrale sono stati arrestati dalle autorità messicane nello stato meridionale del Chiapas mentre si recavano negli Stati Uniti. I migranti sono stati arrestati dopo che si sono rifiutati di chiedere il permesso di soggiorno in Messico, ha riferito l’emittente televisiva Foro. Secondo altre fonti, un’altra carovana, composta da circa 250 migranti di El Salvador, ha attraversato il Messico mentre centinaia di persone provenienti da diverse altre carovane dirette negli Stati Uniti sono entrate nel territorio del paese all’inizio di novembre.

Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha definito la situazione delle carovane che si muovono in direzione degli Stati Uniti come un’emergenza nazionale.

Il Pentagono stima che il costo dell’operazione di patugliamento delle frontiere, che vede circa 5.900 militari americani schierati al confine meridionale degli Usa, sarà di 72 milioni di dollari. Lo ha detto il portavoce dell’esercito, colonnello Rob Manning. Il costo – secondo un rapporto inviato al Congresso e ottenuto dai media statunitensi – sale a 210 milioni di dollari se si considerano anche gli oltre 138 milioni spesi finora per le 2.100 unità della Guardia Nazionale in missione alla frontiera da aprile.

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

5 Commenti

  1. […] Con fonte Il Primato Nazionale TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE – ©RISCATTONAZIONALE – Seguici su Facebook e su Twitter googletag.defineSlot('/134284252/risnaz-300×250-2', [300, 250], 'div-gpt-ad-1503493129795-0').addService(googletag.pubads()).setTargeting();googletag.pubads().enableSyncRendering();googletag.enableServices();googletag.display('div-gpt-ad-1503493129795-0'); […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here