Milano, 23 apr – I topi d’appartamento sono entrati in azione nella casa dell’inviato de Le Iene Matteo Viviani.

Il furto nel giorno di Pasquetta

La casa del conduttore di Italia Uno si trova in zona Affori, a Milano: i conduttori hanno portato via oggetti di valore, contanti, gioielli. Il conduttore ha stimato complessivamente il furto in un valore di almeno 75mila euro: il furto è stato scoperto il giorno di Pasquetta  intorno alle 22e30. E’ stato immediatamente denunciato alla Polizia.

L’autore dell’epic fail della “Blue Whale”


Viviani è stato anche protagonista dell’epic fail delle Iene sulla cosiddetta sfida della Blue Whale rivelatasi poi un vero e proprio falso: davanti all’accusa (anzi allo smascheramento) di aver confezionato ad hoc un servizio allarmista su un’emergenza non realmente esistente, la Iena ha replicato al Fatto Quotidiano : “Me li ha girati una tv russa su una chiavetta e ammetto la leggerezza nel non aver fatto tutte le verifiche, ma erano comunque esplicativi di quello di cui parlava il servizio”. E davanti all’accusa di aver diffuso del falso allarmismo e magari di aver scatenato meccanismi di emulazione nei più giovani, ha replicato: “Allora non dobbiamo dare più notizie neppure sul bullismo o sul femminicidio?”

La controversa inchiesta sul drug test ai politici

Viviani  ha iniziato a collaborare il controverso programma di “inchiesta” Le Iene: nel 2007 cui sottoponeva 50 deputati e 16 senatori al cosiddetto drugwipe test. Il caso suscitò molte polemiche: i metodi con cui erano stati ottenuti i campioni furono definiti “ingannevoli”. per Davide Parenti, autore della trasmissione, e lo stesso  Viviani furono condannati dalla Cassazione a 5 mesi e 10 giorni di reclusione. Dal 2016 è passato da “inviato” alla conduzione della trasmissione infrasettimanale de Le iene insieme a Nadia Toffa, Andrea Agresti, Paolo Calabresi e Giulio Golia.

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here