Roma, 12 feb – Nella prima puntata della nuova serie del “Commissario Montalbano” la  sequenza iniziale tratta di un argomento di scottante attualità: il salvataggio di un’imbarcazione di immigrati guidato dall’amato personaggio del commissario Salvo in cui, addirittura, il protagonista interpretato da Luca Zingaretti recupera, a nuoto, il cadavere di un disperso.
Ovviamente la scelta degli sceneggiatori non ha mancato di provocare polemiche sui social network. Molti spettatori hanno visto in tale scena una vera e propria critica al governo: ma il commissario interpretato da Luca Zingaretti è un personaggio molto amato e dunque altrettanti utenti dei social hanno difeso a spada tratta la serie.

Qualcuno commenta su Twitter: “Montalbano va bene che Camilleri è un compagno ma fare una puntata sui clandestini no! Spero che qualcosa accada ai vertici Rai perché questa puntata é una provocazione bella e buona!” e ancora “Anche Montalbano in Rai propaganda pro clandestini! Chiudo! Ormai come qualsiasi programma Rai ! Tra poco trasformeranno lo Zecchino d’oro nel barcone… d’oro !”
Qualcuno invece ritiene necessario ricordare che il racconto di Andrea Camilleri intitolato “L’altro capo del filo” è stato scritto nel 2016: molto prima dello “stop” agli sbarchi imposto da Matteo Salvini.

Il quale sempre attraverso i social si ritrae dallo specchio delle polemiche e anzi, dichiara sia su Instagram che su Twitter: “Qualcuno passa il suo tempo pensando di farmi litigare con la gente. A me piace Montalbano, a me piace Baglioni. Non posso dire che mi piaccia Mahmood perché la canzone non mi piace, non è il mio genere musicale” e così mette fine alle polemiche che però continuano sui social.

Ilaria Paoletti

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

1 commento

  1. Una puntata infelice,lenta, prolissa……….un delirio pro immigrazione,scene fra loro slegate,un finale ignobile,degno un vecchio film giallo di seconda fascia…………. insomma , immigrazionisti a parte, comunistoidi ipocriti e miserabili a parte,il commissario Montalbano ha perso una grande opportunità di crescita della serie, finendo nella palude africana ed offrendo ai poveri abbonati rai uno spettacolo indecoroso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here