Roma, 24 apr – Alla conduzione su Rai 2 di The Voice of Italy, talent musicale, Simona Ventura viene intervistata da Vanity Fair ed esprime le sue opinioni anche su politica e colleghi.

“La trap non mi scandalizza. Io sentivo i Black Sabbath”

Prima di tutto si parla di programmi televisivi. La Ventura a breve tiene il timone del talent canoro della rete cadetta. Tra i nomi in lizza per fare il giudice vi era anche Sfera Ebbasta, poi escluso tra le polemiche. Di lui parla la conduttrice e riscopre una certa anima “rock”: “Certo Sfera è molto seguito dai ragazzini e per questo dovrebbe fare testi sapendo di avere una grande responsabilità. Ma nel suo genere è il più bravo. Anche i miei quando ero piccola si scandalizzavano perché ascoltavo i Black Sabbath e i Saxon, pensavano fossi malata”.

“Aiutamo le donne con i figli a lavorare”


Poi si passa a parlare di famiglia: la Ventura ha due figli naturali ed una bambina in affido, Caterina: “Quella con Caterina è una storia emblematica e bella” dice la conduttrice piemontese “anche se non tutti gli affidi finiscono così. Anche per questo invoco una legge che faciliti le adozioni e l’adottabilità dei bambini“. E si apre alle adozioni per le coppie dello stesso sesso: “Certo, perché l’amore non ha sesso e le persone non si giudicano per le loro attitudini sessuali, ma se sono brave o meno. L’importante è che i bambini trovino amore e protezione”. Ma prima dell’adozione, secondo la Ventura ci vorrebbero politiche più efficienti per permettere alle famiglie di mettere al mondi figli: “Piuttosto cerchiamo di aiutare le donne che se rimangono incinte perdono il posto di lavoro. Natalità uguale a zero? E te credo“.

“Cuccarini tutta la vita. E Salvini è un guerriero”

Quando si parla di politica, la Ventura continua a definirsi “apartitica”: “Non ho mai detto per chi voto e ho sempre scelto le persone più che i partiti. Io ho lavorato con ogni colore politico e lo rivendico”. Ma parlando di politica di spettacolo, l’ex moglie di Bettarini non sfugge davanti alla domanda fatidica: Lorella Cuccarini o Heather Parisi? “Cuccarini tutta la vita, sovranismo compreso. Non vedo perché uno non possa più dire quello che pensa”. E ovviamente, dice la sua anche su Matteo Salvini: “Mi piace, si dà molto da fare, si sbatte, lotta: un guerriero. Anche se a me fanno molta simpatia quelli che al potere ci sono stati, come Renzi e Berlusconi. Sono un bastian contrario mai salita sul carro del vincitore”.

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here