Roma, 20 apr – “Sono single da quasi dieci anni!” è la clamorosa rivelazione che Charlize Theron, celebre attrice sudafricana naturalizzata statunitense, ha fatto davanti alle telecamere del format televisivo Entertainment Tonight. La star del grande schermo è forse più ricordata da molti per essere stata giovanissima protagonista di una pubblicità del Martini che lasciava ben poco spazio all’immaginazione, ma è conosciuta anche per la sua interpretazione della serial killer Aileen Wournos in Monster, film che le valse l’Oscar nel 2003.

Davanti alle telecamere ha raccontato la propria desolante vita sentimentale, esortando i potenziali pretendenti a farsi sotto: “Guardate che sono una persona incredibilmente disponibile… insomma, tirate fuori le palle e chiedetemi di uscire!”. Anche i giornalisti dell’Huffington Post, che hanno ripreso la sconcertante notizia all’insegna del “se è single una bellissima come lei, noi che possiamo aspettarci?”, non hanno potuto nascondere la sorpresa. Non è incredibile che una tale bellezza mozzafiato si trovi oggi sola e senza amore? Forse meno di quanto si potrebbe credere. Theron, infatti, è una delle paladine del progressismo liberal e delle marce delle donne contro Trump. Una di quelle celebrità hollywoodiane che minacciavano di lasciare l’America proprio a causa della drammatica sconfitta della Clinton, al grido “fiera di essere una fottuta femminista!”.

Relazioni complicate

Ha adottato da single un bambino e una bambina afroamericani, nel 2012 e nel 2015. E se questo non bastasse a segnalare al mondo la propria virtù, possiamo aggiungere che il maschietto si identifica adesso come una bambina, e alla bella età di quasi otto anni scorrazza in vestitini da fanciulla per l’orgoglio di mamma Charlize.

Sembra anche avere qualche problema di memoria, la bionda di Mad Max, perché nel 2014 si professava fidanzatissima con l’attore Sean Penn, almeno fino all’anno successivo, quando avrebbe invece dichiarato: “I figli cambiano completamente tutte le prospettive della tua vita: una volta che ho avuto i miei figli, il mio corpo si è praticamente spento, non ero più interessata alla vita di coppia, non avevo più voglia di uscire a divertirmi”.

Ora però, alla soglia dei 44 anni, sola e con due bambini, qualcosa deve essere cambiato, perché la bella Charlize ha capito di essere “pronta per una relazione”. Ammesso che trovi qualcuno disposto a iniziare con lei una relazione più lunga di uno sguardo fugace a una locandina cinematografica.

Alice Battaglia

Commenti

commenti

7 Commenti

  1. Secondo me è l’emblema di quei soggetti femminili che con quella loro lunaticità che le getta in una eterna lotta contro non si sa quale nemico o quale conformismo abbattere.
    Mentalità che magari comprende sbalzi di umore con attacchi e invettive che vogliono vendicare il presunto oltraggio alla dignità della donna.
    Un uomo si rompe le scatole di brutto alla lunga e tronca!

  2. Con chi vuole avere questa relazione? Con un trans, un ermafrodito, un non uomo non donna, una donna, una statua? Non lo sà sicuramente nemmeno lei dato che non ha nemmeno capito e spiegato al figlio di che sesso è.Un uomo normale è difficile che lo trovi dato che pochi accettano di doversi sobbarcare oltre ad una confusa che si crede moralmente superiore anche figli adottivi maschi che si credono femmine.

  3. Si affermano con proclami roboanti di sentirsi finalmente libere le femministe. E poi anche lì a piangere che non hanno un tanto vituperato maschio che glielo mostra…. Le pulsioni erotiche se ne fregano della lotta di genere! Sono contento che si siano sole e crepino da zitelle inacidite.
    Qui ci sta un grande brano dei Decibel:
    Con il dito che fai……
    Di lavare e cucinare tu ti sei stufata
    ed è giunta l’ora della tua riscossa.
    Però stai attenta alla prossima mossa,
    chè con le tue mani già ti sei castrata.

    Con il dito che fai……

    E se pensi che ogni volta che ti tocchi col dito
    un orgasmo simulato ti sei procurata,
    donna femminista non pensi che lo slogan
    sia solo per te una stupida trovata.

    Con il dito che fai……

  4. “fiera di essere una fottuta femminista!”.

    “I figli cambiano completamente tutte le prospettive della tua vita: una volta che ho avuto i miei figli, il mio corpo si è praticamente spento, non ero più interessata alla vita di coppia, non avevo più voglia di uscire a divertirmi”.

    “il maschietto si identifica adesso come una bambina”

    Ora però, alla soglia dei 44 anni, sola e con due bambini, qualcosa deve essere cambiato, perché la bella Charlize ha capito di essere
    “pronta per una relazione”

    la progressione verso la rovina è chiarissima….
    e raggelante,
    verso un futuro quasi inevitabile,ormai:
    sola come un cactus nel deserto,
    con la compagnia di un gatto o di un cane,
    una pluriennale amicizia con il suo psicologo gay
    (che immagino gli avrà insidiato anche il figlio,visto come sta venendo su)
    una altrettanto pluriennale amicizia con il suo dito medio,
    e un cassetto pieno di antidepressivi…

    contente loro,contenti tutti.

  5. Che squallore. Queste persone sono infelici, e non possono che essere infelici dato che perseguono il benessere immediato e non hanno ideali. Gravissimo poi l’assecondare il bambino nel suo disordine mentale (più un indirizzare che un assecondare, in verità).

  6. Meglio Charlize e i suoi figli che la famiglia della vajassa nazionale, che fa la morale a tutti dopo essere passata nuda dalle pagine di Playboy ed essersi tenuta il marito condannato per prostituzione MINORILE. Ma non era lei a chiedere la castrazione dei pedofili? Ora che fa, l’antifemminista col palco di corna che rivendica con orgoglio?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here