Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 14 giu – L’ex senatore Antonio Razzi, storico sostenitore e appassionato della Corea del Nord, ha lanciato da Twitter un viaggio organizzato proprio nel paese di Kim Jong-un.

Sette giorni “insoliti”

Il programma è di sette giorni e, naturalmente, parteciperà anche Razzi rispondendo alla richiesta di una sua fan base poiché nel tweet dice “da molti anni mi avete chiesto di andare a Pyongyang”. La vacanza in Nord Corea è prevista dal 15 al 21 settembre. “La sensazione di vivere un viaggio unico e insolito prevale fin da subito non appena l’aereo tocca il suolo a Pyongyang, nel piccolo aeroporto della capitale dove campeggiano ovunque le foto dei Cari Leader: Kim Il-Sung e suo figlio Kim Jong-il“, scrive Razzi nell’invito alla simpatica gita.

Razzi, l’amico di Pyongyang

Egli stesso si definisce un esperto di Nord Corea e “apprezzato dallo stesso Governo di Pyongyang”. Sempre secondo Razzi, nel Paese di Kim si può vivere la “inevitabile e unica la sensazione di ‘essere isolati dal Mondo’ in un Paese di miti antichi e moderni senza quasi nemmeno internet“. Il tour operator si chiama LuxItaly – Prestige and Exclusivity’s Services. I viaggiatori saranno ospitati in una struttura “situata nel centro della città – si legge -̀, la struttura consta di due torri gemelle da 45 piani, alte ciascuna 143 m e unite da un ponte sito circa al 40° piano”. Al momento il programma della visita non fornisce molti dettagli: secondo quanto riporta Razzi, ciò non è possibile “in quanto le visite ed escursioni potranno subire modifiche”.

Anche Salvini alle “gite” di Razzi

Il costo complessivo del viaggio è di 3.100 euro, co un supplemento per la camera singola o il volo in Business Class. Razzi ricorda uno dei suoi precedenti viaggi, con un’ospite “d’eccezione”: “In uno dei miei viaggi nel 2014 ero accompagnato anche da Salvini e anche lui rimase molto colpito dalla Corea del Nord. Mi disse: ‘qui è davvero eccezionale’ – ricorda Razzi. All’epoca era al 4% ora sta al 34%, penso proprio che gli abbia portato bene”. Insomma, chi dice di voler finalmente fare delle vacanze diverse, quest’anno, può partire con Razzi.

Ilaria Paoletti

Commenta