nainggolan-main_0Roma, 20 nov – Stava trascorrendo ad Anversa, sua città natale, il giorno di riposo dopo l’annullamento dell’amichevole Belgio-Spagna. Radja Nainggolan è stato scambiato per “un soggetto potenzialmente pericoloso” da un gruppo di turisti presenti all’hotel Radison, struttura presso cui alloggiava il centrocampista ex Piacenza. La sua cresta e i suoi tatuaggi hanno scatenato il panico, all’interno dell’albergo, facendo intervenire la polizia.

Le forze dell’ordine, appena giunte sul luogo, hanno immediatamente riconosciuto il calciatore e si sono scusate per l’equivoco, facendosi fotografare con il giocatore di origine indonesiana. La grande psicosi ha aperto le danze, o forse più semplicemente chi ha chiamato gli agenti ha presente lo stile di gioco del Ninja, con la maglia numero 4 della Roma, un autentico kamikaze.

Lorenzo Cafarchio

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here