Home Approfondimenti Calci volanti e pugni: Zenit-Spartak, un’incredibile rissa (Video)

Calci volanti e pugni: Zenit-Spartak, un’incredibile rissa (Video)

zenit-spartak, rissa


Roma, 28 nov – Volano calci, pugni e spintoni. A San Pietroburgo è andata in scena la rissa del secolo, durante la sfida tra ZenitSpartak Mosca. La partita di Coppa di Lega russa è finita 4-2 dopo i rigori, ha vinto lo Zenit ma nessuno ricorderà il verdetto del campo.

Zenit-Spartak, incredibile maxi rissa

A diventare virale, inevitabilmente, è stato difatti l’incredibile fight club scoppiato quando Wilmar Barrios si è scontrato con Quincy Promes.

Una rissa totale che ha coinvolto decine di persone, tra giocatori, staff e arbitri. Sei espulsi in tutto, tre per parte: Barrios, Rodrigo e Malcolm sul fronte Zenit, Nicholson, Selikhov e Sobolev sul fronte Spartak. Cartellini rossi che l’arbitro Moskalev ha sventolato rincorrendo i calciatori trasformatisi all’improvviso in pugili. Tra un cazzotto e l’altro, riportare la calma sembrava davvero un’impresa improba.

 

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

Nessun commento

Commenta Annulla risposta