I tifosi russi a Euro 2012
I tifosi russi a Euro 2012

Colonia, 19 giu – Un gruppo di hooligans russi è stati arrestato venerdì sera a Colonia a seguito di una rissa con 2 turisti spagnoli e il loro accompagnatore nella zone della cattedrale. Da comunicato della polizia tedesca nei bagagli sono stati ritrovati i biglietti delle partite giocate dalla Nazionale a Marsiglia e a Villeneuve-d’Ascq e altro materiale “relativo al mondo hooligan” e ci sono indagini in corso per capire se sono stati coinvolti in incidenti in territorio francese.

A scatenare l’aggressione, che sembra avere avuto conseguenze piuttosto gravi per uno degli spagnoli, sembrerebbe sia stato un adesivo. I due spagnoli infatti avrebbero attaccato un adesivo antifascista scatenando le rimostranze dei russi. Larga parte del seguito della Nazionale russa è composto in larga parte da militanti di movimenti nazionalisti con il dente piuttosto avvelenato con gli antifascisti. Tra gli espulsi dal territorio francese troviamo anche Alexander Schprygin, membro del Comitato per il Mondiale 2018 in Russia, che in diverse foto si mostra in saluti romani.

Negli incidenti a Marsiglia secondo molti inviati (e come mostrano diverse foto sui social network) erano presenti divere firm russe: Music Hall (Zenit San Pietroburgo), Orel Butchers (FK Orel ma amici dei ragazzi dello Spartak), Sturdy Fighters (Torpedo Vladimir), Shkola, Union, Gladiators (Spartak Mosca). Tutte tifoserie che nelle rispettive curve non fanno misteri di simboli piuttosto espliciti, dal totenkopf alla celtica passando per vari simboli runici, e che sono state più volte multate dalla UEFA per cori e atteggiamenti razzisti.

Ironia della sorte, mentre la polizia tedesca diramava il comunicato sull’aggressione agli antifascisti sul blog di Militant, gruppo di riferimento per gli antifascisti romani, appariva una sorte di pagellone sugli Europei 2016 in Francia. Voto più alto, 10 pieno, ai sindacati francesi che hanno mantenuto gli scioperi nonostante il torneo continentale in corso. Secondo posto con voto 9 agli hooligans russi. “I vincitori morali della manifestazione. Un manipolo di macchine da guerra“. I compagni spagnoli malmenati in quanto antifascisti condivideranno questo voto?

Stefano Casagrande

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here