lechFirenze, 23 ott – Cattivi, cattivissimi, così malvagi che a Firenze i tifosi del Lech Poznan si sono distinti per un’azione da… boy scout.

Gli ultras della squadra polacca erano ieri nella città di Dante per assistere al match di Europa League contro la squadra di Paulo Sousa (finito 1-2 per gli ospiti).

Nel centro della città, i tifosi hanno rincorso e bloccato uno scippatore che aveva appena preso di mira una turista giapponese strappandogli la borsa. Gli ultras dell’Est Europa hanno assistito allo scippo e hanno rincorso il fuggitivo, lo hanno raggiunto e hanno riconsegnato la borsa alla turista.

I tifosi del Lech Poznan si erano distinti in questa stessa edizione dell’Europa League per aver lasciato lo stadio vuoto in occasione del match contro i portoghesi del Belenenses. La curva aveva spiegato le sue ragioni attraverso un secco comunicato: “Per noi le cose sono tanto ovvie quanto semplici. Non vogliamo rifugiati in Polonia, motivo per il quale non andremo allo stadio”.

Per questa stessa ragione, e per la punizione dell’Uefa che ne è derivata, il ritorno con la Fiorentina si giocherà a porte chiuse.

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here