Il Primato Nazionale mensile in edicola

Vigevano, 25 feb – Era previsto per stasera l’interessante convegno sul coronavirus organizzato dall’Asst di Pavia, dal titolo Nuovo Coronavirus: l’informazione nelle pandemie, cos’è e come dobbiamo comportarci. Il convegno, però, viste le disposizioni ministeriali e sanitarie per evitare la diffusione del contagio, è stato per ironia della sorte cancellato, o meglio rinviato a data da destinarsi. Ebbene sì: la diffusione del coronavirus ha bloccato la conferenza sul coronavirus.  

Succede a Vigevano, comune della provincia di Pavia: anche qui la Regione, che in data attuale conta 212 persone colpite dal contagio, ha proibito gli assembramenti di persone. “La Regione ha vietato gli assembramenti di persone”, è la risposta dell’Asst a chi chiede spiegazioni. Ma stando a quanto riportano alcuni degli stessi relatori, tra i quali un infettivologo e un virologo professori all’università di Pavia e primari al policlinico San Matteo, i partecipanti alla conferenza avrebbero di punto in bianco negato la propria disponibilità perché occupati a tempo pieno nelle attività di contrasto al virus nelle strutture sanitarie lombarde.

Il convegno, che originariamente avrebbe dovuto svolgersi nell’aula consiliare del Comune di Vigevano, era stato spostato nei giorni scorsi al teatro Cagnoni, per favorire una maggiore partecipazione dato il diffondersi del contagio. Questa mattina è stata diffusa la comunicazione della sua cancellazione, “a seguito dell’ordinanza emanata dal Ministero della Salute d’intesa con il presidente della Regione Lombardia in merito alle “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta