temp_max
Mappa delle temperature massime al nord e al centro Italia

Roma, 3 lug – Sebbene ben lontana dagli estremi e dalla durata toccati nella bollente estate 2003 che molti ricorderanno, anche l’ondata di caldo che da oggi è piombata sull’Italia non scherza. Sono previste infatti temperature in crescita fino a 37-38°C nelle vallate del centro Italia, per esempio a Roma e Firenze, e soprattutto in pianura padana, dove a punte occasionalmente fino a 40°C tra Emila, Romagna interna e basso Veneto – previste tra lunedì e mercoledì – si assoceranno elevati livelli di umidità e assenza di vento.
Tra i capoluoghi di regione, Bologna sarà probabilmente la città più torrida. La cappa africana durerà fino a giovedì prossimo, 9 luglio, quando deboli infiltrazioni di aria fresca da nord porteranno locali temporali dalle alpi alla pianura padana e, nel giorno successivo, anche sulle zone interne del centro, insieme a un ribasso termico dell’ordine di 4-5°C.
Per le previsioni più accurate, seguire il nostro Meteo Nazionale.
jetstream
Ondulazione della corrente a getto responsabile dell’ondata di caldo sull’Europa occidentale

Nel frattempo, è raccomandabile per i soggetti più deboli, anziani in primo luogo, sofferenti di patologie respiratorie, e in generale anche per chi lavora all’aperto o in luoghi non climatizzati, di bere molto, fare pause all’ombra, evitare affaticamenti eccessivi.
Mentre è indubbio che questa ondata di calore sia associata a un indebolimento della corrente a getto, la cui marcata ondulazione sull’Europa sta “pompando” masse d’aria sub-tropicali fino a latitudini artiche, qualche scienziato ha ipotizzato che eventi di questo tipo saranno sempre più frequenti nella stagione estiva in relazione al riscaldamento globale.
Francesco Meneguzzo

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta