Roma, 13 mag – Può l’ex direttore del Tg1 e del Sole 24 Ore non conoscere la Costituzione? Non sapere a memoria tutti i 138 articoli è concesso, ma quantomeno i fondamentali sarebbe il caso di ricordarli. Tanto più se si tratta dell’articolo 1, quello che dovrebbe informare l’intera architettura della Repubblica. Gianni Riotta non è evidentemente di questo avviso. E la figuraccia è sempre dietro l’angolo.

Succede così che durante la puntata di Agorà di venerdì scorso, il nostro interrompe Antonio Rinaldi che stava facendo un ragionamento sull’ordinamento italiano: “L’articolo 1 cosa dice? Di chi è la sovranità in Italia? Del popolo”. Riotta non è però dello stesso avviso: “L’articolo di cosa?”, domanda. Rinaldi: “L’articolo 1 della Costituzione: la sovranità appartiene al popolo.” Faccia sgomenta di Riotta, che a sua volta chiede: “È così?”, al che Rinaldi osserva: “Se non l’hanno cambiata stanotte…”, facendo sollevare a Riotta un’ulteriore osservazione: “Io mi ricordo che ai tempi era l’Italia è una repubblica fondata sul lavoro”. Tutto giusto, peccato per un piccolo particolare: l’articolo 1 ha anche un secondo comma: “La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. Un bel ripasso, prima di pontificare su sovranità e populismi, forse male non avrebbe fatto.

Commenti

commenti

9 Commenti

  1. e io che pensavo dopo aver letto di Boko Haram come del “sanguinario DITTATORE (!) della Nigeria di averle sentite tutte…

    sarà ma, sia come nel caso di “Boko Haram” (giornalista di Fanpage,se non sbaglio) che in quello di tal Riotta,abbiamo non solo stessa “classe” ed ispirazione politica, ma anche da parte dei medesimi due dei massimi epigoni dello sparare all” analfabeta funzionale” a chi esprime opinioni dissidenti.

    non mi permetterei mai di aggiungere anche stessa espressione non proprio da premio Nobel,ma non lo farà mai perchè non è corretto nè sparare sulla Croce Rossa,nè troppo personalizzare il mio modesto intervento.

    PS come’era….”il Fascismo si cura leggendo etc etc”

  2. Ignoranti laureati. A dimostrare che non sono i titoli accademici o le qualifiche altisonanti a fare la differenza. Se uno è un bischero resta tale anche con 3 lauree.
    A sinistra sono maestri nello sputare sentenze disprezzano il Popolo solo quando non gli da il potere, quando vota al contrario dei loro desiderata la gente si è rotta le palle di loro e dei puzzoni che spacciano incubi come sogni d’oro.

  3. Credo che Riotta sapesse benissimo cosa diceva l’articolo 1 a proposito della sovranità del popolo italiano, ma da buon giornalista strapagato dai poteri forti della stampa asservita ai banchieri stranieri, ha cercato di screditare Rinaldi e di nascondere la verità.Fortunatamente la conduttrice è stata onesta parlando della sovranità nell’ articolo 1 ma poi ha cercato subito di dire che dobbiamo soggiacere ai trattati con l’art. 11 per non fare imbufalire i suoi datori di lavoro.Ma Rinaldi l’ha zittita benissimo ricordando che l’art. 11 non parla di cessioni di sovranità ma di limitazioni alla sovranità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here