Il Primato Nazionale mensile in edicola

Barcellona, 13 mag – Si è appena concluso il quinto appuntamento del mondiale Formula 1 nel suggestivo scenario catalano del Montmelò. Una gara complicata, imprevedibile e ricca di emozioni. Di seguito la cronaca.
Dopo una partenza a razzo di Sebastian Vettel ai danni del finlandese della Mercedes, Valtteri Bottas, tre piloti delle retrovie, tra cui Grosjean, Hulkenberg e Gasly, rimangono coinvolti in un grave incidente che riempie la pista di detriti. Ancora Romain Grosjean, pilota francese della Haas, il responsabile dell’incidente dopo il disastro di Baku. Entra la safety car che, per sei giri, occupa il circuito.
Leader della gara è e rimarrà Lewis Hamilton seguito dal ferrarista Vettel poi Bottas, Raikkonen e le due Red Bull. Dopo la sosta ai box per Seb, il ferrarista è ancora davanti a Bottas, anche lui fermatosi ai box, al secondo posto si trova ora Raikkonen a 15 secondi dal leader Hamilton. Al 25° giro Raikkonen però afferma di “avere qualche problema”, la sua Ferrari rallenta inesorabilmente, problemi alla power unit e conseguente ritiro.
Dopo la sosta di Hamilton, è il giovane Max Verstappen ad occupare la prima posizione per qualche giro, quando sarà costretto a cedere di nuovo la posizione al campione in carica, troppo veloce. Al secondo stop di Vettel, il tedesco perde due posizioni rientrando in pista quarto dietro a Verstappen. Inizierà una lotta serratissima tra i due fino all’ultimo giro. Seb cercherà di ricucire il distacco di un paio di secondi ma sarà tutto inutile: terminerà quarto.
Vincitore del gp Lewis Hamilton che allunga in classifica piloti, andando a +17 su Vettel, seguito a ruota da Bottas e Verstappen. In quinta posizione troviamo Ricciardo davanti ad un ottimo Magnussen con la Haas motorizzata Ferrari. Ancora un ottimo risultato per Leclerc che termina decimo il GP con la sua Alfa Romeo Sauber.
Tommaso Lunardi

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta