Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 mag – Ieri le Mascherine tricolori hanno protestato nel rispetto del divieto di assembramento, per il terzo sabato consecutivo, in tutta Italia. A Roma, la manifestazione più grande è stata bloccata per alcuni attimi dalla Polizia che ha costretto i partecipanti a restare imbottigliati in una via del centro. E le Sardine, nel frattempo diventate “6000 Segnalatori”, esultano per questo e ci mettono il carico petaloso di fake news e … invidia?

Sardine: “Mascherine tricolori, vergogna!”

Come sappiamo, le Sardine non hanno un buon rapporto con Twitter, con la punteggiatura e l’uso di maiuscole e minuscole. Nonostante questo (e le sonore figuracce rimediate ad esempio nell’anniversario della morte di Aldo Moro) si ostinano a fare propaganda: “Sovranisti in corteo a Roma indossano Mascherine Tricolori” hanno scritto ieri sul loro account 6000 Sardine. “Con gli ospedali pieni e il paese che arranca, un manipolo di 100 persone ha percorso le vie del centro, tra loro militanti di Casa Pound. La polizia ha interrotto la manifestazione identificando 50 persone. Vergogna!

Sardine e fake news

Le Sardine non sanno o fingono di non sapere che le persone scese in piazza erano diverse centinaia – e lo hanno fatto non solo a Roma ma in altre 80 città. La maggior parte di esse non apparteneva a nessun partito o movimento politico. Ma se invece fossero “un manipolo di 100 persone” come scrivono, allora ancor di più la loro presunta preoccupazione sanitaria non avrebbe ragion d’essere. Gli ospedali del nostro Paese (che, ricordiamo ai pescetti fritti, si scrive con la maiuscola e non perché siamo “sovranisti”, ma perché scriviamo in italiano) non sono affatto pieni: la curva epidemiologica è in discesa, ogni giorno la Protezione civile riporta i dati sulle terapie intensive in costante calo e il governo Conte, da loro giammai contestato, apre alla Fase 2. L’Italia “arranca” e lo fa economicamente: questa è la ragione per cui le persone sono scese in piazza da cittadini liberi. Per avere risposte sulla loro sopravvivenza. E questa è anche la ragione per cui, stando sempre alle dichiarazioni del premier (non di un pericoloso sovranista), l’Italia deve ripartire perché “la vita e la salute dei cittadini restano valori non negoziabili ma dobbiamo declinarli diversamente“.

Antipolitiche sì, ma serve di governo

Letto in un’altro modo, l’imbarazzante e presuntuoso tweet delle Sardine (tempestato di commenti negativi di sovranisti e non che ricordano Santori e co. che manifestare è un diritto costituzionale) sembra una velina del governo: “chi è buono sta con noi, chi scende in piazza si troverà davanti la polizia e noi, dietro, ad esultare“. In pratica, le Sardine esultano se degli italiani ridotti sul lastrico scendono in piazza contro il governo e si “schermano” dietro parossistiche emergenze sanitarie. Inutile specificare che per altri “assembramenti” sono rimaste mute come i pesci che sono. Ma ribadiscono di essere l’antipolitica: non hanno un’opinione sulle pretese delle Mascherine tricolori, sono totalmente asservite alle decisioni del governo e di fronte a un sopruso si dimostrano fedeli alle forze dell’ordine usque ad finem. In confronto a loro i grillini sono tutti Niccolò Machiavelli. E il dubbio che siano davvero in 6000 comincia a serpeggiare.

Ilaria Paoletti

7 Commenti

  1. Che le sardine siano dei servi del sistema è assodato, non dovrebbero nemmeno essere citate, sono il nulla mediatizzato!
    Ieri comunque il Tg2 che dovrebbe essere il canale RAI diciamo più vicino a Fratelli d’Italia ha fatto un servizio sulla protesta dei ristoratori al Pantheon e ha snobbato completamente la protesta delle Mascherine Tricolori, se queste sono le premesse sovraniste dei cari Fratelli!!

  2. Ma perchè si sotina a chimare sardine nullafacenti pippati di marja e alafabeti disfunzionali dei cessi sociali? chiamate con il loro nome ACHTUNG BANDITEN!

  3. Sono belle le mascherine tricolori ma dovremmo invece andare con orgoglio a viso scoperto alla faccia di chi ci vuole degli automi senza identità!!
    Le oligarchie occulte che creano a costo zero ed in via privata il denaro vogliono abbattere stati, la religione cattolica e la famiglia per fare il loro nuovo ordine mondiale con schiavi senza identità.Ora con la truffa del virus oltre a incarcerarci sono riusciti a depredarci i risparmi e indebitare ulteriormente lo stato per fargli svendere tutto.Ci vogliono fare diventare degli automi isolati ed impauriti l’ uno dell’ altro con una mascherina inutile e dannosa.E questo per un qualsiasi virus che come gli altri virus colpisce nel 96% dei casi persone con 1 o piu’ malattie gravi quali tumori, etc.Ogni giorno in Italia muoiono 400 persone per tumore e circa 600 per malattie cardiache ma ci danno solo i dati giornalieri di una banale influenza al fine di terrorizzarci e non farci ragionare!

    dal sito maurizioblondet.it;
    Con le maschere fanno ammalare un popolo
    Maurizio Blondet 16 Maggio 2020
    “….Il dottor Russell Blaylock conclude che non solo le maschere per il viso non riescono a proteggere i sani dall’ammalarsi, ma creano gravi rischi i sani che la usano . . La linea di fondo è che chi non è malato, non dovrebbe indossare una maschera.

    La maschera causa ipossia in circa un terzo dei pazienti. È noto che la maschera N95, se indossata per ore, può ridurre l’ossigenazione del sangue fino al 20%, il che può portare a perdita di conoscenza; ci sono stati casi di incidenti stradali provocati dallo svenimento del guidatore che portava la maschera.

    Causa anche ipercapnia, ossia aumento nel sangue di anidride carbonica (CO2), che è una intossicazione (come da fumo, come suggerisce il greco “kapnos”). ..

    …L’importanza di questi risultati è che un calo dei livelli di ossigeno (ipossia) è associato a una compromissione dell’immunità. Gli studi hanno dimostrato che l’ipossia può inibire i linfociti T CD4 + ossia il tipo di principali cellule immunitarie combattere le infezioni!

    .”Ciò si verifica perché l’ipossia aumenta la concentrazione di un composto chiamato “fattore 1” inducibile dall’ipossia (HIF-1), che inibisce i linfociti T(protettivi ;-nota mia) e stimola una potente cellula immunitaria inibitrice chiamata Tregs. . Questo pone le basi per contrarre qualsiasi infezione, compreso ovviamente il COVID-19 e rende le conseguenze delle infezioni virali molto più gravi.

    In sostanza, la maschera obbligatoria porta un aumentato rischio di infezioni e, in tal caso, l’aumento della loro gravità.

    “Le persone con cancro, specialmente se il cancro si è diffuso, saranno ulteriormente a rischio di ipossia prolungata poiché il tumore prolifera notoriamente meglio in un microambiente a basso contenuto di ossigeno. L’ossigeno basso promuove anche l’infiammazione che può favorire la crescita, l’invasione e la diffusione dei tumori

  4. Sono le sardine ad essere serve ed alleate di un sistema che vuole distruggere l’Italia e creare una casta parassita,simbionte della peggior burocrazia,che ci vuole schiavi e sudditi di una visione ermafrodita della società……. penosi.

  5. LE ENTITA’ CHE SI FANNO CHIAMARE “SARDINE” SONO SOLTANTO L’ULTIMA COMICA RAPPRESENTAZIONE DELLO SQUADRISMO ROSSO CHE AL SERVIZIO DEL REGIME IMPERANTE PURTROPPO ANCORA IN ITALIA, HANNO EREDITATO I COMPITI MERCENARI CHE FURONO DELLA POLIZIA PARTIGIANA POST 1945, DEL MOVIMENTO STUDENTESCO ROSSO, DELLE SIGLE OMICIDIARIE ROSSE DEGLI ANNI 70 E 80, DEI CENTRI SOCIALI E DI QUANT’ALTRI HANNO POTUTO GODERE NEL RUOLO DI” BRAVI” DI MANZONIANA MEMORIA, GAGLIOFFI COPERTI E SUFFRAGATI DALLE LEGGI ASSURDE COSTITUZIONAL-RESISTENZIALI DI CUI SI FANNO FORZA PER RESTARE IMPUNITI.
    A QUANDO TEMPI CIVILIZZATI PRIVI DI IMMONDIZIA CITTADINA PER LE STRADE E DI RIFIUTI A DUE GAMBE DEGNI DI ESSERE SOLO QUAQUARAQUA’!