Il Primato Nazionale mensile in edicola

WCENTER 0WLGDARHLD  -  ( Elena Ceravolo - dietro i cancelli 5.jpg )Roma, 14 lug – È grave (ma non in pericolo di vita) la guardia giurata ferita dal gruppetto di immigrati che nella notte hanno cercato di introdursi nel Centro agroalimentare di Guidonia, qualche ora prima dell’apertura dei mercati generali, per accaparrarsi i posti clandestini di facchini e carico-scarico delle cassette di frutta e verdura.



Una storia a suo modo esemplare della realtà dell’immigrazione, che vuole sempre nuovi arrivi di braccia da destinare a vero e proprio schiavismo ma che allo stesso tempo genera inevitabili tensioni fra allogeni e autoctoni. Un meccanismo spietato e criminogeno. 
Stavolta a farne le spese sono state sei guardie giurate di vigilanza che hanno provato a fermare il gruppo di nordafricani. Gli immigrati hanno allora reagito aggredendo i vigilantes con bastoni e coltelli. Due sono finiti all’ospedale Sandro Pertini dopo essere state accoltellate. Uno è grave.
Altri quattro vigilantes e otto scaricatori sono stati medicati al pronto soccorso. Otto immigrati sono stati arrestati per rissa e lesioni aggravate dai carabinieri della compagnia di Tivoli e della tenenza di Guidonia che ora indagano sull’ennesimo atto di violenza sul lavoro al Car.
Roberto Derta


La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta