Roma, 16 nov – Fino a poco tempo fa il Marocco era una nazione a vocazione prevalentemente agricola. Questa circostanza ha per lungo tempo frenato le dinamiche del suo sviluppo, visto che l’andamento dell’economia era legato a quello del clima e, specialmente, delle pioggie. Adesso però sta diventando un Paese industrializzato: gli sforzi fatti dal governo per attirare investimenti esteri lo hanno infatti reso il secondo produttore di auto dell’intero continente nero.



L’industria automobilistica del Marocco

Negli anni scorsi Renault e Peugeot hanno realizzato diversi impianti. Ciò ha dato il là alla nascita di una fiorente industria automobilista, capace di arrivare a produrre nel 2018 oltre 400mila veicoli. La pandemia globale ha colpito il settore anche in Marocco, che però in quest’anno ha già realizzato 160mile autovetture e occupa direttamente 220mila lavoratori. Il fatturato del comparto supera i 7 miliardi di dollari.

Leggi anche: Il Marocco punta sulle rinnovabili per coprire il suo fabbisogno di energia

Un elemento importante del caso del Marocco è il non limitarsi all’aspetto dell’assemblaggio di componenti prodotti altrove. Questi sono infatti, per quanto solo in parte – il 60% degli elementi di un veicolo tra sedili, assi e altro – realizzati il loco, con effetti sullo sviluppo anche di un notevole indotto.

Per agevolare gli investimenti il governo di Rabat ha investito quasi 8 miliardi di dollari per realizzare infrastrutture quali strade, università, aeroporti e ospedali. Altri 4 miliardi sono già stati poi stanziati per portare a termine il progetto di una ferrovia ad alta velocità trà Casablanca e Tangeri. Grazie a queste misure si prevede che il settore automobilistico crescerà ancora di più nei prossimi cinque anni, arrivando a sfiorare i 15 miliardi di dollari di valore, così portando ulteriori benefici economici. E candidando il Marocco a scalzare il Sudafrica dal più alto gradino del podio.

Giuseppe De Santis

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Nel mese di luglio 2017 il Gruppo Renault festeggiava un nuovo record: lo stabilimento Renault-Nissan situato a Tangeri, in Marocco, aveva prodotto il milionesimo veicolo. Si trattava di una Dacia Lodgy 5 posti con motore diesel acquistata da un cliente in Turchia.

Commenta