Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 27 giu – Manifestare contro il razzismo e venire assaltati da un gruppo di immigrati? Gli antifascisti militanti hanno centrato anche questo prestigioso traguardo. Potranno così appuntarsi al petto un bel gallone da aggiungere all’ormai notevole collezione di medaglie che annoverano cortocircuiti, figuracce rimediate, contraddizioni, clamorosi boomerang e assurdità partorite qua e là. Stando a quanto riportato dal quotidiano Mattino online che a sua volta riprende il portale austriaco Heute, l’incredibile episodio sarebbe accaduto a Vienna. Nella capitale austriaca, una classica manifestazione antifascista e antirazzista sulla scia delle proteste Black lives matter, si è trasformata all’improvviso in una megarissa che ha visto coinvolte circa trenta persone.

Turchi contro antifascisti

Nella serata di mercoledì scorso, gli antifa hanno infatti deciso di manifestare contro il razzismo, ma anche contro un gruppo di turchi che qualche giorno prima avrebbe ostacolato una protesta del movimento femminista radunandosi nel medesimo luogo in segno di protesta. Gli stessi turchi non hanno propriamente apprezzato l’iniziativa degli antifascisti e hanno deciso di aggredirli, obbligando così le forze dell’ordine austriache a intervenire sul posto per riportare l’ordine. “Gli agenti hanno cercato di calmare la situazione sul posto”, avrebbe dichiarato Markus Dittrich, portavoce della polizia di Vienna. Durante l’operazione di polizia sarebbe stato effettuato un arresto.

Alessandro Della Guglia

4 Commenti

  1. 😂😂😅 Poveri idioti, gli antifa non capiranno mai che gli immigrati se ne fottono delle loro pagliacciate antirazziste arcobaleno, gli immigrati ci vogliono sostituire e basta!

  2. Hahahahahaha, quando si dice il “fuoco amico”… È come quando gli autonomi degli anni 70 facevano i convegni e si menavano tra di loro… 😁😁😂😂

Commenta