Cosa sono gli esports?

Esports è un termine usato per descrivere i videogiochi competitivi. I giocatori competono online o di persona, spesso in squadre, per vincere premi e borse di studio.

L’ascesa degli esports è stata rapida: nell’ultimo anno più di 400 milioni di persone in tutto il mondo si sono sintonizzate per assistere alle partite.

Anche l’interesse dei bookmakers è in crescita, infatti molti siti  come https://1bet.eu.com/ hanno nel loro palinsesto scommesse su match esports.

Chi gioca agli esports?

Ci sono milioni di persone che giocano ai videogiochi per hobby o come parte del loro lavoro, ma solo poche migliaia di giocatori professionisti ne hanno fatto una carriera a tempo pieno. 

Ci sono anche molti giocatori occasionali che non giocano per soldi, ma amano l’aspetto sociale.

Diventare un giocatore professionista non è così facile come sembra. Ci sono molti aspetti da considerare, come ad esempio:

Il gioco

La prima cosa da fare, prima di ogni altra cosa, è determinare quale gioco si vuole fare a livello professionale. 

Ci sono molti giochi in circolazione, ma non tutti hanno lo stesso potenziale per diventare giocatori professionisti. 

Alcuni sono più competitivi di altri e alcuni offrono migliori opportunità di sponsorizzazione o di retribuzione.

Il vostro livello di abilità

È necessario anche essere bravi nel gioco. Essere bravi in qualcosa non è mai facile, ma se si vuole diventare un professionista degli eSport, è necessario esercitarsi per molte ore al giorno fino a raggiungere il proprio potenziale massimo.

L’attrezzatura

Se si vuole fare sul serio con il gioco, è assolutamente necessario avere un buon equipaggiamento! 

Ad esempio, se si vuole diventare un professionista degli eSport in Fortnite: Battle Royale , allora potrebbe essere una buona idea investire in un costoso PC da gioco con specifiche di alto livello in grado di far girare il gioco senza problemi e senza lag! 

Ancora una volta, questo richiederà tempo e impegno da parte vostra!

Quanto guadagna un professionista di eSports?

Gli stipendi dei professionisti degli eSports variano enormemente in base alla loro esperienza e al tipo di lavoro che svolgono. 

Secondo un sondaggio del 2019, lo stipendio medio di un giocatore di eSports è di circa 25000 euro all’anno.

La maggior parte dei giocatori professionisti è impiegata da squadre professionistiche e guadagna grazie alle sponsorizzazioni e alle vincite dei tornei. 

I giocatori che guadagnano di più in questo campo possono arrivare a guadagnare fino a 300000 euro all’anno, anche se si tratta di casi rari.

Dove posso vedere in tv i match esports?

I principali tornei di esports sono distribuiti su diverse piattaforme di streaming video , tra cui Twitch, YouTube, Twitter, Facebook e Mixer.

Twitch è di fatto la casa di Overwatch League (OWL), League of Legends Championship Series (LCS), Counter-Strike: Global Offensive (CS:GO) e Dota 2.

YouTube trasmette in streaming video molti giochi ed eventi popolari, tra cui le competizioni di Fortnite.

Facebook offre un mix di tornei di esports professionali e campionati amatoriali.

Twitter ha stretto una partnership con ESL per trasmettere in livestream le partite della ESEA Pro League e delle competizioni ESL One.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta