galantinoRoma, 17 giu – Sia la retorica dell’accoglienza che la colpevolizzazione dei popoli europei sembrano essere due pratiche particolarmente in auge nella Chiesa cattolica. Ora anche la Cei si schiera apertamente contro i popoli europei, rivelando il suo ruolo di pilastro della globalizzazione.

Secondo monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, infatti, “oggi accogliere gli immigrati è una sorta di risarcimento. Un risarcimento per i danni che per anni abbiamo consumato e per i furti che abbiamo commesso”.


Per l’alto prelato, gli Usa, l’Occidente e l’Europa devono fare “autocritica”, in quanto “abbiamo fatto schifo. Siamo andati solo a rubare, a colonizzare e sfruttare…”.

Poi ha portato l’esempio di una strada costruita in Congo dal Belgio: “Una lunghissima strada non costruita per i congolesi ma unicamente per trasportare meglio le materie prime che vengono rubate. Noi quindi li sfruttiamo ancora una volta. Non esiste solo lo sfruttamento di Mafia Capitale… È troppo poco parlare di vergogna”.

Ora, la storia della colonizzazione è davvero troppo complessa per essere ridotta a questa favoletta buonista sugli europei lupi cattivi, non foss’altro perché di modelli coloniali ce ne sono stati diversi e non sono stati tutti uguali. A quasi tutti, però, la Chiesa cattolica ha dato la sua benedizione, fornendo anzi un ingrediente che ha reso il processo particolarmente odioso: la volontà evangelizzatrice.

Ma al di là delle complessità della storia, che si trova a livelli sideralmente più alti del sermone di Galantino, resta l’agghiacciante esortazione alla distruzione delle società europee come “risarcimento” per colpe ancestrali che i nostri popoli dovrebbero espiare. A quando il riconoscimento del diritto di vendetta dei poveri popoli africani, secolarmente sfruttati dall’uomo bianco cattivo?

Giorgio Nigra

Commenti

commenti

1 commento

  1. Ma questo signore ricorda chi era o impero coloniale in assoluto più grandi ai tempi ?
    Inghilterra e Francia allora che studi
    Chi ha perseguitato ed ucciso più cristiani nella storia ?
    Ma che gli insegnano oggi in seminario i libri di peppa pig ?
    Purtroppo i veri preti e suore davvero cristiani uccisi nella storia sono incalcolabili , ed allora i fedeli esistevano perché erano davvero cristiani , questi di oggi non sanno più raccogliere fedeli , e di recente sempre peggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here