Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 15 lug – Le suore di clausura escono dalla proverbiale ritrosia solo per aiutare gli immigrati: rompono il silenzio per scrivere una missiva al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al premier Giuseppe Conte, dichiarandosi pronte ad accogliere gli immigrati nei propri conventi.

“Tutelare immigrati dal razzismo”

“Egregio presidente Mattarella, egregio presidente Conte, siamo sorelle di alcuni monasteri di clarisse e carmelitane” scrivono le sorelle altrimenti in silenzio, e scrivono anche «ai leader del mondo», quindi anche a papa Francesco e all’imam di Al-Azhar. Lo fanno per chiere «che le istituzioni governative si facciano garanti della dignità» degli immigrati e li «tutelino dal razzismo e da una mentalità che li considera solo un ostacolo al benessere nazionale». Le suore passano dunque a confermare la propria disponibilità all’accoglienza degli immigrati.

“Molti monasteri disponibili”

«Con questa lettera aperta vorremmo dare voce ai nostri fratelli e sorelle migranti che scappano da guerre, persecuzioni e carestie» si legge nella lettera «Molti monasteri italiani, appartenenti ai vari ordini, si stanno interrogando su come contribuire concretamente all’accoglienza dei rifugiati, affiancando le istituzioni diocesane. Alcuni già stanno offrendo spazi e aiuti».

Per gli italiani la “clausura”

Insomma, suore che hanno fatto voto di una vita distante da quella mondana potrebbero “contravvenire” a quanto promesso per accogliere rifugiati e immigrati. Ci chiediamo dove si siano nascoste sin’ora e perché mai non abbiano pensato di dare ricetto (o, almeno, di esprimere pubblicamente così tanta vicinanza) ai poveri italiani, alle famiglie che non arrivano a fine mese e perché no, a quei nuclei famigliari così indigenti da vedersi tolti i figli.

Ilaria Paoletti

10 Commenti

  1. Un’ altra delle innumerevoli facce del pretismo che, come direbbe chi ne sa qualcosa, è implacabile.

  2. Le suore evidentemente hanno annusato anche loro il business. Come diceva il criminale Buzzi,amico anche di Zingaretti, che era stato in galera per aver ucciso con 40 coltellate il socio “gli immigrati rendono piu’ della droga”.

  3. Buongiorno,articolo su suore mi lascia perplesso.Da tempo come sindacalista mi batto per loro istanze a motivo di sofferenze economiche e tassa salute ovvero ticket sanità imposto alle prive di reddito.Il Vaticano non da loro un centesimo e vivono di elemosine e piccoli lavori artigianali e non risulta disposte aprire le porte come leggo. Ovvio vi sono eccezioni e libero arbitro ma iniziative all’oggetto lascia perplessi e cmq non si capisce da queste del perché la carità non ai fratelli italiani che soffrono carestie e disagi gravi piuttosto che ad altri . Sorelle fate come vi pare ma o la carità in primis al vicino o discriminante la ossessiva e smielata al solo straniero.

  4. il diavolo si nasconde nei dettagli:
    “pronte ad accogliere” non significa “autorizzate dalla Chiesa ad accogliere”.
    La lettera ha un puro scopo propagandistico e niente di più.

  5. Chiedi nome monastero e telefono di Priore di questa iniziava che oltre dice ” altri monasteri disposti a fare:. Se confermato la notizia chiedo spiegazioni perché mi risultano sofferenze economiche di tanti Ordini e da tempo mi batto duramente per fare togliere l’ingiusto ticket sanità alle prive reddito oltre a conquiste per loro in Teramo e Trieste dopo durissimo e sacrificato percorso sindacale. Chiedo a Abbadesse all’oggetto ,Clarisse e Carmelitane Scalze come fanno sostenere tale impegno xché se non mi convincono o notizia Fake new, smetto da subito tutelare loro interessi e ricordo ,detto su diffusi da agenzie di stampa, come possibile allora non aiutare monasteri in povertà assoluta e come le due claustrali che basavano in monastero di Roma a chiedere di mangiare dipo tre gg non provavano cibo per mancanza di denaro. Ci vuole chiarezza e la pretendo per i miei sforzi e sacrifici. Grazie ascolto. Su Google per verifica ” Franco Capanna sindacalista”
    Si può aggiungere anche ” suore” alla scritta indicata.

  6. Pregate e TACETE !
    state fuori dal mondo
    (clausura)
    Queste sono suore mondialiste e massoniche …. degne del papa nero

  7. Da ” sindacalista delle suore”.
    Diffusa da agenzia di stampa de ” Il popolo new” mia lettera a badessa di Lovero ( Bg) dell’ Ordine Clarisse ,chiarimenti su accoglienza di migranti clandestini e del perché invio loro iniziativa anche a Mattarella e premier Conte e non esclusivamente al Santo Padre Francesco.Ad una mera analisi la lettera delle claustrali in concerto con circa 40 monasteri, lascia sgomenti e imbarazzo oltre irritazioni di altri Ordini religiose severamente critiche alla iniziativa all’oggetto.La ” carità ” offerta esclusivamente a migranti clandestini in un periodo di scarsa diaspora per porti chiusi dove riferiti a traghettatori di alcune Ong in prelievo da trafficanti pagati peraltro dagli stessi clandestini dai 3- 5 mila euri per scaricarli a Lampedusa ,vedi Carola con a bordo Del Rio,Orfini, Fratoianni (???!!!!) forzando il blocco e sfiorando la tragedia per collisione a guardia di finanza;non risultano dunque naufraghi e da visite mediche i migranti in perfetta salute.Domanda: come da questo muoversi a carità laddove manca il motivo è la causa? La lettera appare inoltre frustrante e offensiva verso il ministro Salvini e coloro,me compreso,oltre religiose che lo hanno votato e la stragrande maggioranza degli italiani. Il mio j’accuse giustificato da anni di durissimi sacrifici in impegno sindacale in favore delle 100000 religiose italiane e europee ovvero: gli Ordini Religiose fondati nel 500 da San Benedetto da Norcia ,fiorirono attorno il 1500 come Ordini sovrani- indipendenti e da quel tempo a oggi il Vaticano non ha mai dato aiuto economico e vivono di elemosine e del loro lavoro artigianale. Mi batto per esenzione illegittimo ticket sanità imposto alle prive di reddito e inviati appelli a vertici governativi ,Ministero salute,e UE maTusk e Tajani-” Non di nostra competenza,rivolgersi a governo italiano”- Già forse Tajani è congolese! Mattarella scaricava a Ministero della salute,pur mia mail diceva : ” Ministero salute:” suore criticità nota” dunque il presidente non parte attiva come il premier Conte non risposte a diverse mail e PEC idem Di Maio e la Grillo. Siamo in attesa di definizione con Salvini per decreto di annullamento tassa priva reddito.
    Per inciso: iniziativa Clarisse e Carmelitane Scalze singolare e generatrice di fosche interpretazionioltre spaccature interne fra Ordini e un sonoro schiaffo alle tribolazioni di milioni di italiani ai quali costoro sbattono le porte monastiche.E’ attraverso la riappropriazione di una genuina capacità di evangelizzazione e neutralità in esigenza di capire e valutare che qualifica il senso di una responsabilità di universale sostegno al prossimo.
    Per capirci se da testimonianze di badesse in Portogallo e Spagna suore vanno a chiedere avanzi di cibo nei ristoranti e riferito oltre mia visione diretta dove in monastero claustrale di Roma,due claustrali bussavano alla porta per chiedere aiuto perché non mangiavano da tre giorni e casi di claustrali che mi chiamavano per aiuto sanità subitaneo, ovvero emblematico,visita specialistica gratis in Teramo dove ho firmato accordo da sette anni operativo con Ordine medici e poi curata e seguita senza pagare prestazione e parlo di claustrale di 80 anni che lo specialista di Macerata rifiutava xché non avevano le 150 euro, chiedo a Clarisse e Carmelitane del perche’ aprire a giovani neri atletici e in salute i portoni e spiegare se carità o cosa?
    Aspetto loro risposta che darò a agenzia e di stampa.
    Franco Capanna sindacalista Teramo.

Commenta