Il Primato Nazionale mensile in edicola

Il team di Pioli ha accumulato nel corso delle partite giocate negli scorsi mesi abbastanza punti per posizionarsi in cima alla classifica della Champions e pare essere del tutto intenzionata a difendere la propria posizione “con i denti”. Quando il Campionato è cominciato ci si aspettava una “solita” Juventus in testa ed invece l’autunno 2020 ha riservato inaspettate sorprese. Alla fine del girone d’andata la domanda che tutti si fanno è se, quindi, quest’anno lo scudetto lo vincerà il Milan.



I Rossoneri di questa Champions stanno davvero stupendo, capaci in campo di dimostrare coesione e grande entusiasmo come non lo si vedeva da tempo. I miglioramenti che ci sono stati nel corso delle scorse partite sono evidenti a tutti e domina un cosiddetto “fattore C” che fa decisamente la differenza.

Black Brain

Non stupisce affatto, quindi, che i media abbiano ormai sdoganato la parola “scudetto” relativa alla squadra e che per molti siti di scommesse sportive le quote scudetto 2021 indichino come favoriti i Rossoneri. Ovviamente di partite davanti ce ne sono ancora molte, ma sino ad oggi chi ha fatto giocate online dando fiducia al Milan non ha mai sbagliato.

Il Milan verso lo scudetto

Gli assi nella manica di Pioli, sommati alla buona stella che sta seguendo la squadra e alle debolezze inaspettate di altri team come la Juventus, sembrano far annusare negli spogliatoi dei Rossoneri profumo di scudetto. A fare la differenza c’è sicuramente Zlatan Ibrahimovic, che è ancora oggi considerato da tutti (ed ha avuto modo di provarlo sino ad oggi) essere uno degli attaccanti più temibili in campo. Il suo arrivo nel club ha cambiato il volto del Milan, dando grande fiducia a tutti i giocatori e creando un clima fertile per il successo.

Anche la guida di Pioli si sta dimostrando vincente: sembra essere proprio l’uomo giusto per questa squadra ed ha con tutti i suoi ragazzi un rapporto straordinario, cosa importantissima visto che, si sa, la psicologia ed il supporto morale sono gran parte del lavoro del dirigente tecnico. Ottimi si sono rivelati acquisti come Hauge.

I temibili avversari che potrebbero soffiare il titolo al club

Che il Milan se la stia cavando bene è davanti agli occhi di tutti, ma subito alle sue spalle c’è chi non è da meno e che potrebbe da un momento all’altro scavalcare i Rossoneri. Parliamo in particolare dell’Inter e del Napoli. Questi team hanno dimostrato di avere difficoltà tecniche e in alcuni casi strutturali: l’Inter ha le potenzialità, ma è incostante; il Napoli se l’è cavata bene, ma non contro il Milan.

Questo fa ovviamente sperare in bene, ma ci si rende conto che l’equilibrio nel team di Pioli è comunque delicato. È vero che senza Ibrahimovic la squadra ha comunque ottenuto buoni risultati, ma si è espressa con un gioco non particolarmente elaborato. Con il tempo, non si esclude, quindi, che l’eventuale mancanza di pilastri come il bomber potrebbero metterla in difficoltà nel raggiungere importanti traguardi. Le riserve non si sono dimostrate proprio al top, infatti. Di conseguenza se si ambisce allo scudetto bisogna sperare che non venga mai meno la forza di elementi chiave della squadra.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta