Il Primato Nazionale mensile in edicola

É quasi tempo di tornare sui banchi per gli adolescenti Italiani. Ben il 55,3% inizierà il liceo, per un totale di 480mila ragazzi. Questa è ancora la scuola secondaria di secondo grado più scelta in assoluto con un numero di iscritti superiore anche rispetto al 2017 (+0,7% rispetto all’anno scorso).
Fra gli iscritti a questo tipo di scuola nella maggior parte dei casi hanno scelto lo scientifico. La domanda che molti si fanno, tuttavia, è a cosa sia dovuto questo crescente successo all’apparenza inarrestabile del liceo scientifico? Cerchiamo di rispondere.
Un ventaglio di possibilità
Quando si parla di liceo scientifico in realtà si fa riferimento a un panorama ormai piuttosto variegato. All’interno di questa categoria infatti, non c’è solo il solito liceo scientifico di dieci anni fa, ma sono comprese anche tutti gli indirizzi “speciali”. Fra questi spiccano in particolare novità come il Liceo scientifico delle scienze applicate e quello dello sport.
Nel scegliere, quindi, il liceo scientifico ecco che, quindi, lo studente si trova a poter concentrare lo studio proprio su quello che gli interessa. L’arrivo di questi nuovi indirizzi di scuola superiore anche nel mondo delle scuole online come www.scuolaonline.com ha fatto sì che la frequenza del liceo sia ancora più facile, anche per chi ha difficoltà a presentarsi fisicamente in un istituto.
Perché proprio lo scientifico
Fra le varie scuole lo scientifico dà una preparazione completa e ampia che comprende sia la matematica, che le lingue e gli studi umanistici. La preparazione così strutturata consente di prepararsi per ogni genere di facoltà universitaria. Sicuramente per gli indirizzi scientifici, come farmacia, matematica, ingegneria, architettura, medicina etc. per cui dà una preparazione di base eccellente da cui partire, sia per gli altri indirizzi non specificatamente scientifici.
Quello che resta dopo il diploma, infatti, è il metodo di studio, l’abitudine alla concentrazione e la capacità di trattare i problemi a 360° per trovare le soluzioni, cosa essenziale nell’approccio culturale in generale. Accanto alle materie fondamentali scientifiche, infatti, ci sono anche la filosofia, la storia e un tempo il latino che rivestono un ruolo comunque importante.
Lo studente che intende proseguire gli studi, insomma, non avrà difficoltà nell’affrontare l’Università in generale e lo studio intenso, approfondendo con naturale attitudine i dettagli. Il liceo apre tutte le porte ed è un trampolino di lancio eccellente per il futuro.
Cosa sapere prima di scegliere il liceo: orientamento
Sul liceo scientifico ci sono alcune idee sbagliate diffuse fra i ragazzi che possono portare talvolta all’errore nella scelta. Una di queste è sottovalutare lo studio delle materie umanistiche nello scientifico. Le materie come storia, filosofia, italiano, storia dell’arte ci sono per tutti e cinque gli anni e sono considerate importanti.
I licei in generale, compreso lo scientifico, richiedono lo studio quotidiano e fatto con impegno. Questo non significa che sia una scuola difficile, ma ci vuole costanza, se non si vuole poi dover recuperare di notte. L’elemento pratico è importante nel liceo scientifico ed è un bel vantaggio perché rende la didattica animata e addirittura, per certi versi, divertente.
 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta