Roma, 2 mar – Alba Parietti, dall’alto della sua scienza, da qualche anno si è reinventata tuttologa e continua imperterrita a dispensare perle di saggezza via etere. E una che sostiene, in tutta serietà, che «chi è senza istruzione non dovrebbe votare», ecco una come lei non poteva che far sentire la sua voce anche sul tema del momento, l’emergenza coronavirus. Naturale a questo punto che uno come Giorgio Palù, nientemeno che il presidente uscente della Società europea e italiana di virologia, abbia tuonato: «In questi giorni – ha detto Palù al Corriere del Veneto – tutti erano virologi. Parlavano infettivologi, parassitologi, epidemiologici, psicologi, dottorandi e persino soubrette dello spettacolo come Alba Parietti». E Alba, umile come al solito, non ha gradito: «Mi sembra che lei parla più a vanvera di me. Si informi anche lei prima di parlare», ha ribattuto la showgirl.



L’umiltà di Alba Parietti

L’attacco di Palù, in effetti, deve aver ferito nel profondo Alba, lasciando il segno: «Gentile Professor Giorgio Palu’ – ha scritto Alba Parietti sul suo profilo Instagram – io mi sono limitata a dire che sarebbe importante non infettare il prossimo, soprattutto anziani, persone debilitate ecc anche in funzione del fatto che se il virus che pare per il 10 per cento dei malati richiede ricovero ospedaliero finiremo con il non averne a sufficienza. […] Lei mi muove delle accuse? Dove ho sbagliato? Mi sembra che lei parla più a vanvera di me. Si informi anche lei prima di parlare».

«Chiamarmi soubrette è uno sfregio»

La Parietti è una furia: «Per me anziano e malati oncologici non solo cosa da poco e avere rispetto di loro significa avere rispetto di noi stessi. Quindi lei ritiene che guanti e mascherine indossati dal personale di bar, ristoranti, aereoporti [sic!], stazioni, supermercati, negozi uffici non siano importanti? La prego mi spieghi in cosa consiste la mia ignoranza». Alba, quindi, si gioca la carta della vittima: «Me lo deve, visto che mi chiama a sfregio “soubrette” come se questo fosse un modo per togliermi credibilità. Invece penso che lei parli senza nemmeno sapere cosa ho detto e che lei utilizzi il mio nome per fare parlare di lei». Poi la stoccata finale: «Quindi lei sostiene che solo i virologhi possono parlare di Coronavirus? Bene ho sentito tutti i virologhi del mondo è non mi sembra che ci sia un pensiero unico nemmeno degli esperti. Quindi si informi lei, prima di parlare perché così si genera confusione». Così parlò Alba Parietti.

Elena Sempione

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Come è possibile chiedere una opinione scientifica ad una persona come la Parietti, la quintessenza della stupidità? Colpevole non è lei, poverina, ma chi le dà spazio, mettendola di fronte a persone di grande cultura. dal cui confronto la tapina esce sempre con le ossa rotte.

  2. Ad una saputona come questa che dice che “la popolazione senza istruzione non dovrebbe votare” sarebbe da togliere subito ………..il diritto di voto per manifesto razzismo verso i connazionali!!!

Commenta