Washington, 10 ott – Intervenendo in audizione al Senato, il generale dell’esercito Lloyd James Austin ammette che l’impegno americano nell’addestramento e formazione di ribelli in Siria si è rivelato un fallimento su tutta la linea. A domanda della senatrice del Nebraska, Deb Fischer, che chiede: “Generale Austin, il senatore Carter, a luglio, disse che solo 60 combattenti siriani sono stati formati nell’ambito del nostro programma di addestramento.

Abbiamo sentito di attacchi nei loro confronti quando questi sono stati reinseriti in Siria: può dirci qual è il totale dei combattenti che sono rimasti?”, la risposta del generale – visibilmente imbarazzato – è laconica: “E’ un numero basso, coloro che stanno combattendo sono circa quattro o cinque“.


Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here