Il Primato Nazionale mensile in edicola

sosia del FhurerRoma, 15 feb – Arrestato per colpa dei suoi baffi. È accaduto in Germania a un uomo di 26 anni, Harald Zenz, da qualche giorno avvistato a Braunau (la cittadina austriaca in cui nacque Adolf Hitler) con un aspetto un po’ troppo simile a quello del Führer. Nessun simbolo politico, però: solo baffetti e bombetta.

Non è chiaro quali fossero le sue intenzioni, non si sa se si sia trattato di una provocazione artistica, di una trovata pubblicitaria, dell’iniziativa di un mitomane o, semplicemente, di un turista che ha deciso di provare un nuovo tipo di baffi. Dopo varie segnalazioni, l’uomo è stato arrestato ed è ora accusato di apologia del nazismo, un reato punito penalmente in Austria. “Sapeva esattamente quello che stava facendo”, ha detto un portavoce della polizia. Il giovane era stato avvistato anche nelle strade di Vienna e Graz.

Lo scorso ottobre le autorità austriache hanno deciso di demolire la casa natale di Hitler per evitare che continui a essere considerata un luogo di pellegrinaggio per i neo nazisti. L’attuale proprietario ha però fatto ricorso in tribunale contro il provvedimento.

Roberto Derta

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. CRIBBIO !

    avvistato anche per le strade di Vienna e Graz !!!

    aoh,stessa solerzia e “awareness” non l’ho mica vista all’opera con i loro limitrofi colleghi tedeschi alle prese -per modo di dire- con il profugo terrorista omicida Alì Arnis che fortunatamente è stato abbattuto dai nostri Agenti Polstato.

    Seguirà circolare da diffondere ai Barbieri sulla misura minima limite in centimetri per baffi, da osservarsi per Legge dello Stato.

Commenta