Con il grande caldo estivo è importante fare attenzione a quello che mangiamo, soprattutto in ragione della maggiore possibilità che il cibo si possa deteriorare più facilmente.
Per conservare il cibo in estate in modo ottimale, però, è possibile seguire alcuni consigli molto semplici da mettere in pratica.

Come conservare il cibo in estate e evitare gli sprechi

Quante volte capita di fare la spesa senza considerare le nostre vere esigenze?
Sebbene l’Italia – almeno secondo gli ultimi dati dell’FSI, Food Sustainability Index – sia il Paese più virtuoso dopo il Canada in merito a iniziative, strategie e politiche contro gli sprechi di cibo, durante l’estate, complici il caldo e le belle giornate che ci spingono a restare più a lungo fuori casa, tendiamo a fare meno attenzione alle scadenze e alla conservazione del cibo.
Per prima cosa è bene quindi fare una lista della spesa e acquistare tutto quello di cui si ha veramente bisogno e che siamo certi consumeremo, possibilmente scegliendo alimenti con date di scadenza non immediate. Altro consiglio è quello di fare la spesa spesso: in questo modo il nostro carrello sarà riempito di quegli alimenti che con alta probabilità finiranno sulla nostra tavola.
È inoltre un buon modo per risparmiare.
Poter contare su elettrodomestici di qualità, come i frigoriferi a marchio Electrolux – efficenti, pratici e sostenibili – è sicuramente un punto fondamentale.
Ad esempio, quelli della serie 700 GreenZone sono dotati di un cassetto ermetico che preserva al suo interno l’umidità ideale e consente di conservare più a lungo le verdure che tanto consumiamo in estate.

Se è importante controllare che il proprio frigo sia performante e ben funzionante, vi sono tuttavia anche altri suggerimenti si possono seguire.

Tra questi, il fatto di utilizzare sempre dei contenitori appositi e possibilmente che siano dotati di chiusura ermetica, così che gli alimenti non vengano a contatto con l’aria.
Inoltre, tutto quello che teniamo fuori dal frigorifero o dal congelatore non dovrà essere esposto alla diretta luce del sole e dovrà essere conservato in un luogo fresco e asciutto.

Le borse termiche sono nostre alleate nel caso dovessimo fare una gita o passare una giornata al mare. Una volta riempite con alcune tavolette refrigeranti o panetti di ghiaccio, le borse termiche consentono di creare un ambiente refrigerato per diverse ore, consentendoci in modo da evitare che salumi, formaggi o salse si alterino e producano sostanze pericolose per la nostra salute.
Sul mercato esistono borse di ogni forma e dimensione, adatte quindi per preservare al meglio il nostro pranzo o per mantenere fresche le bibite.

Per un ottimo stato di conservazione, specialmente se la preparazione culinaria dovrà stare fuori dal frigo o comunque dovrà essere portata con sé fuori casa, sarebbe opportuno optare per incarti ben confezionati.
Per evitare errori, sarà sempre meglio ricorrere alla carta stagnola, alla pellicola o, in alternativa, ad apposite bustine in plastica che hanno proprio lo scopo di conservare gli alimenti.
Tutto dovrà essere richiuso perfettamente, anche per evitare che la pietanza prenda aria e che si deteriori.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta