Cosa c’è di meglio di un sano spuntino a base di yogurt? E non solo, questo alimento si abbina a diverse fasce orarie della giornata. Dalla colazione a prima mattina, allo spuntino a metà pomeriggio, fino ad arrivare anche ad un orario in fascia serale. Insomma, sembra essere un alimento senza tempo.

Molti italiani hanno sostituito una pesante tazza di latte con lo yogurt, un alimento ricco di nutrienti che riesce a saziare senza alcun problema, nonostante il vasetto sia piccolo; ma dentro un vasetto piccolo, c’è lo yogurt buono. Tra tutti i tipi, una valida alternativa è quella vegetale.

Gli yogurt vegetali e le varie tipologie

Gli yogurt vegetali sono prodotti fermentati derivati dal “latte” estratto dai semi o dai frutti di alcune specie vegetali. In commercio se ne stanno affermando di diversi tipi, variano soprattutto in base al gusto e la variante vegetale offre un ventaglio di scelta ampio che possa soddisfare ogni tipo di palato.

Quella che sta prendendo piede sul mercato, e non solo, è a base di avena. Il palato verrà invaso da un gusto fresco, consistenza cremosa e deliziosa. Sicuramente lo yogurt preferito, e questo può valere per tutte le tipologie a base vegetale, da chi ha fatto una scelta etica e segue un’alimentazione vegetariana o vegana.

Gli yogurt vegetali sono a basso contenuto di grassi, non ci sono aromi o coloranti in aggiunta. Un’altra varietà che si potrebbe scegliere per stuzzicare il palato è quella con stracciatella e cocco. Un gustoso yogurt, ottimo per addolcire la nostra colazione e far iniziare bene la giornata, con il sorriso. Le scaglie di cacao affogate in una squisita crema al cocco sono il connubio perfetto per far impazzire le nostre papille.

Se siamo delle persone dal palato curioso, per saziare la nostra voglia esotica, possiamo scegliere l’incontro e l’incastro perfetto tra due alimenti: il cocco, ancora nostro principale protagonista, e il mango. La consistenza è corposa per affermare il gusto denso del cocco e deciso del mango. Questa alternativa vegetale ha il surplus di essere doppiamente vegetale e biologica.

Anche questa si presenta come una valida alternativa per i vegani e i vegetariani, sempre attenti agli ingredienti oltre che al gusto. La variante vegetale utilizza solo quelli 100% naturali, si è sempre alla ricerca della materia prima più pregiata. Nella variante cocco e mango, non ci sono conservanti e non è presente anche l’olio di palma.

Per la variante all’avena, a base vegetale, l’ingrediente principale è prodotto e raccolto in Italia perché la selezione deve essere sempre accurata e meticolosa. Per dar vita ad un ottimo yogurt vegetale, nulla deve essere lasciato al caso.

Anche l’apporto energetico viene garantito grazie all’impiego di zucchero naturale, ovvero un dolcificante naturale che viene di gran lunga preferito allo zucchero. Quindi, vien da sé anche un ottimo riscontro che si può avere sulla salute e sul nostro benessere. Le alternative vegetali allo yogurt sono un’opzione estremamente valida; corrono in contro a tante necessità senza dover rinunciare alla sazietà, al gusto, alla freschezza e alla dolcezza.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta