Roma, 19 giu – Sbarcheranno questa sera dopo le 22 al porto siciliano di Pozzallo, in provincia di Ragusa, i 522 immigrati ospitati a bordo della nave “Diciotti” della Guardia Costiera. La decisione è arrivata nelle scorse ore, dopo un lungo tira e molla che aveva costretto l’imbarcazione ad incrociare a largo delle coste di Malta in attesa sul da farsi.
A bordo della Diciotti si trovano fra gli altri alcuni immigrati recuperati dalla Trenton, il mercantile della marina statunitense che aveva soccorso la scorsa settimana le vittime di un naufragio. Una decina di essi – principalmente madri, neonati e un uomo con una febbre sospetta – sono già stati evacuati con motovedette per ragioni mediche.
Leggi anche – Altri 500 immigrati in Italia, ecco perché chiudere i porti non basta
Tutti gli altri sono imbarcati da domenica, in attesa di avere notizie sulla loro destinazione. “Siamo attualmente in fase stallo, in attesa che il ministero dell’Interno ci dia indicazione del porto dove dirigere la nave”, aveva spiegato ieri la centrale operativa della Guardia Costiera. Infine la decisione è arrivata: la Diciotti e il suo carico di immigrati potrà raggiungere Pozzallo, dopo che mercoledì scorso un’altra nave – sempre della classe Diciotti – aveva già scaricato oltre 900 clandestini a Catania.
Nicola Mattei

3 Commenti

  1. Basta,ancora feccia africana,ancora bassa manovalanza e delinquenza,disgustoso,ancora analfabeti da sfamare,ancora esseri disperati……..peggio di una latrina a cielo aperto……..una vera cloaca.

Commenta