Il Primato Nazionale mensile in edicola

Parigi, 3 nov – Mentre i giocatori della nazionale francese hanno realizzato un video dedicato al professore decapitato Abdoullakh Abuyezidvich Anzorov dall’estremista islamico che ha deciso di punirlo per aver mostrato le vignette di Charlie Hebdo in classe, all’appello per la solidarietà contro la violenza mancano Pogba e molto altri giocatori musulmani. Che, invece, non si risparmiamo sui social per altre idee…

Bakayoko, Benzema e gli altri like “sospetti”

E come se ciò non bastasse, su Instagram Bakayoko, centrocampista del Napoli, mette like ai post contro il presidente francese Emmanuel Macron. Secondo Libero, inoltre, oltre ai like di Bakayoko ad una foto di Macron “calpestato” ci sarebbero anche quelli di Presnel Kimpembe, difensore del Paris Saint-Germain e della nazionale francese, e di Karim Benzema, di origini algerine ma anche egli francese, attaccante del Real Madrid.

Il professore decapitato per le vignette su Maometto

Per l’omicidio del professore francese, sono stati fermati anche il padre di una studentessa della classe del professore e un fanatico islamista particolarmente attivo sui social, tale Abdelhakim Sefrioui. Quest’ultimo si sarebbe recato dalla preside per protestare duramente contro la lezione sulla libertà di espressione. Sefrioui è tra l’altro un membro del consiglio degli Imam francesi e prima del brutale omicidio aveva pubblicato su internet un video in cui si scagliava contro il professore. Mentre il padre della studentessa, come reso noto dalle autorità francesi, aveva pubblicato sulla propria pagina Facebook un testo in cui accusava l’insegnante “facendone il nome e aggiungendo il suo numero di telefono”.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta