Il Primato Nazionale mensile in edicola

13315400_1766272273591857_1245837442483941376_nLondra, 27 mag – Lo storico marchio italiano di automobili sportive Maserati, che due anni fa ha festeggiato il centenario dalla sua fondazione a Bologna, è stato protagonista ieri di una serata speciale presso la Royal Horticultural Halls di Londra, in occasione della presentazione al mercato inglese del nuovo Suv “Maserati Levante”. Il general manager per l’Europa, Giulio Pastore, che ha introdotto l’entrata in scena del primo suv dell’azienda modenese, ha spiegato: «si tratta di una Maserati vera e propria, perfetta su strada e fuori, che offre il massimo in termini di eleganza, praticità nonché la comodità di un Suv di lusso pur mantenendo le prestazioni che sono nel dna del marchio». Ma, autocelebrazioni a parte, la Levante, in produzione da fine febbraio presso gli stabilimenti torinesi di Mirafiori (inaugurati nel 1939 e che oggi impiegano circa 17mila persone), già presentata al Salone internazionale dell’auto di Ginevra, sembra raccogliere apprezzamenti anche presso la stampa specializzata italiana ed estera e molti credono possa dar non pochi fastidi al marchio Porsche.



Con un motore sviluppato in collaborazione con la Ferrari, la nuova Levante va dai 250/275 cv della versione diesel ai 430 cv della versione a benzina ed il prezzo, ovviamente, non è certo alla portata di tutti: ben 73.400 euro di base la prima, 91.300 la seconda (54.335 sterline per gli inglesi, i quali avranno a disposizione per il momento soltanto la versione diesel). Un grande evento a tutti gli effetti, intanto, la festa organizzata ieri per il lancio, con tanto di conto alla rovescia, musicisti, dj, una pittrice a tracciare su tela il profilo del nuovo Suv tra i grattacieli di Londra e la presentatrice inglese Lisa Snowdon a far da madrina, ad una serata che ha visto la partecipazione di tanti visi conosciuti nel mondo dello spettacolo britannico, come gli attori Tom Ellis, Meaghan Oppenheimer, Aicha Mckenzie, Craig Mcinlay, lo sceneggiatore e regista Nick Moran e l’ereditiera Jasmine Guinness, a sua volta modella e designer.

Black Brain

L’Italia, presente attraverso il suo ambasciatore nel Regno Unito Pasquale Terracciano, ricorda al mondo una delle sue eccellenze. Nel frattempo, buone notizie giungono anche da Mirafiori, che dal prossimo 30 maggio, con il raddoppio dei turni per la produzione, utilizzerà ben 1200 lavoratori, con un incremento di ben 700 unità rispetto alle 500 già rientrate tre mesi fa. Moltissimi, tra questi, coloro che si trovavano in cassa integrazione. La speranza è che, al di là della situazione contingente, il progetto per Mirafiori (e non solo) sia a lungo termine dopo il disimpegno degli ultimi anni da parte di Fiat Chrysler Automobiles, che detiene il marchio Maserati.

https://www.youtube.com/watch?v=AltbNnb3NwE&feature=youtu.be

Emmanuel Raffaele

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta