Roma, 12 giu – Insieme alla Bonino rappresenta la prima linea del fronte immigrazionista e non perde occasione per ricordarcelo. Roberto Saviano non poteva non dire la sua sulla questione Aquarius e lo fa con la consueta moderazione: “Salvini e Toninelli sono dei banditi“, ha tuonato lo scrittore in un video pubblicato da Fanpage. “Sono in mezzo al mare fermi tra Malta e l’Italia per disposizione della Guardia Costiera Italiana”, spiega l’autore di Gomorra con tono perentorio, “su ordine del ministro dei Trasporti Danillo Toninelli, che segue le indicazioni del ministro dell’Interno, Matteo Salvini”.

Il tono è a metà tra un comunicato delle Br e la dichiarazione di indipendenza della Catalogna. “Il loro comportamento è da banditi, stanno mettendo a rischio la vita delle persone per un calcolo politico“, ribadisce Saviano, che poi trasformandosi in Guy Fawkes su V per Vendetta tuona “il governo vi sta mentendo!“, passando ad elencare i fondi europei per la gestione dell’immigrazione, ben “800 milioni di euro che l’Italia ha ricevuto in 6 anni”. Saviano casualmente dimentica che l’Italia, solo prendendo in esame il periodo dal 2000 al 2014, è contributore netto per 72 miliardi di euro, ovvero ha versato alla Ue 213 miliardi e ne ha ricevuti solo 141. Quindi quelli sono soldi “nostri”, non elargizioni di Bruxelles. 

Poi Saviano ci spiega che anche i 5 miliardi di euro che spende l’Italia per la gestione dell’immigrazione sono un “regalo” della Ue, visto che Bruxelles con grande magnanimità ci permette di scorporarli dal bilancio e non sforare così i parametri. Come se quei soldi non venissero spesi poi realmente, come se non si possa pretendere che altre voci vengano scorporate dal bilancio, magari a favore di ricostruzione nelle zone terremotate, o per l’aumento dello Stato Sociale in favore degli italiani, per un piano casa o per il contrasto al calo demografico. Le uniche fake news sono quelle di Saviano, che parla di “emergenza rifugiati”, quando solo il 5% dei clandestini che arrivano in Italia ottengono lo status.

Dulcis in fundo non poteva mancare l’appello del celebre scrittore in favore della Grande Sostituzione. “L’Italia ha bisogno degli immigrati, per crescere socialmente, economicamente, culturalmente, siamo un paese con una crisi demografica immensa“. Becera propaganda immigrazionista basata sulle uniche fake news in circolazione: quelle dei buoni.

Aquarius, Saviano: “Salvini e Toninelli si comportano da banditi

“Salvini e Toninelli si comportano da banditi, non si gioca sulla pelle delle persone”.Nel primo appuntamento con My Way, la nuova video rubrica di Fanpage.it, Roberto Saviano critica la decisione dell'Italia di chiudere i propri porti.

Publiée par Fanpage.it sur lundi 11 juin 2018

Davide Di Stefano

Commenti

commenti

6 Commenti

  1. Ma come è possibile anche solo pensare che un Paese profondamente impoverito da crisi, euro, errori strutturali di governi possa “ospitare” -fare entrare- 600.000 clandestini e tutto vada bene, anzi avanti un altro. In Africa le nazioni che hanno uno stato funzionante limitano e impediscono l’immigrazione clandestina (esempio il Botswana), termine che fino ai governi pd, significava -clandestini-. In Italia è difficile non vedere la mano della chiesa cattolica, delle sue organizzazioni (azione cattolica, onlus, Vaticano …) che mai come ora disgregano; perchè non si mettono a pagare l’Imu e vendono un po’ delle loro residenze (sempre in posti meravigliosi …) oppure non ci ospitano un po’ di poveracci (magari anche italiani).

  2. Quanto rosica questo razzista anti-italiano, omuncolo ignorante ed inadeguato,ricco solo di odio verso la razza bianca italica………in africa ad aiutare le popolazioni indigene.

  3. ….soluzione al problema….spedirlo, mani e piedi ben legati, nel cuore dell’africa ” negra”….accompagnato dalla vecchia col turbante…

  4. Saviano dice che “i 5 miliardi di euro che spende l’Italia per la gestione dell’immigrazione sono un “regalo” della Ue, visto che Bruxelles con grande magnanimità ci permette di scorporarli dal bilancio”!!
    Guarda caso i dittatori finanziari globalisti prestano qualsiasi risorsa fuori da qualsiasi vincolo da loro imposto al fine di demolire come da loro programma le nazioni.Prestano in quanto loro non regalano nulla e pretendono ovviamente anche gli interessi oltre al capitale mentre stringono sempre piu’ il cappio intorno al collo dell’ Italia.E lo fanno con i soldi prodotti a costo zero dalla BCE privata e dalle altre banche private sempre loro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here