Il Primato Nazionale mensile in edicola

Sangue di Enea Ritter

Roma, 5 mar – Settanta anni dopo un vecchio album di fotografie di Adolf Hitler viene reso pubblico e questo mese verrà messo all’asta in Inghilterra. Sono 73 le fotografie inedite contenute in questo album ritrovato nel bunker di Berlino, più precisamente nella stanza di Eva Braun, la moglie del capo del Terzo Reich.

Poche settimane dopo il 30 aprile del 1945, dopo che Hitler e sua moglie si tolsero la vita nel bunker di Berlino, il fotografo di guerra britannico, Edward Dean entrò nell’ultimo quartier generale nazista della capitale tedesca al seguito dell’Armata Rossa e accompagnato dal giornalista Richard Dimbleby, che in seguito diventerà primo corrispondente di guerra per la Bbc. Entrati nella stanza di Eva Braun, un soldato forzò un armadio e all’interno furono ritrovati oltre a della biancheria, una boccetta di profumo e un piccolo album di fotografie con una copertina di colore grigio e arancione con su disegnata una svastica. Proprio dentro quest’album c’erano le 73 fotografie che ritraevano Adolf Hitler nel suo ritiro sulle Alpi bavaresi di Berghof, durante passeggiate, incontri con la popolazione e in compagnia dei maggiori esponenti del Terzo Reich come il ministro della propaganda, Joseph Goebbels, il comandante in capo dell’aeronautica, Hermann Goering e il capo delle SS, Heinrich Himmler.

Black Brain

Le fotografie conservate da Dean sono state poi vendute a un collezionista privato negli anni 80, questo a sua volta le ha poi rivendute ad un altro collezionista, nessuno di loro ha mai reso nota l’esistenza di queste foto fino a oggi. La casa britannica C&T, specializzata in articoli di militaria, metterà in vendita il prossimo 15 marzo le fotografie, con una base d’asta che si aggira intorno ai 21.000 euro. A garantire sull’autenticità dell’album è il banditore Tim Harper, intervistato dal giornale britannico The Telegraph, ha affermato che “Possiamo dire al 100% che questo album è stato recuperato dal bunker di Hitler nel 1945”.

Guido Bruno

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta