Roma, 2 dic – Il naso strappato a morsi per una partita di golf. L’incredibile e sanguinaria scena si mette in mostra ancora una volta negli Usa, nello Stato del Mississipi.

Strappa il naso a morsi per una “lite da golf”

La lite e gli insulti duravano da un po’. Fin quando un 51enne ha addirittura strappato il naso del compagno di gioco a morsi. Una scena raccapricciante, verificatasi nel parcheggio di uno dei casinò di Bay St. Louis, come riporta Tgcom24. Le forze dell’ordine, giunte sul posto alle 21.30 allertate sulla rissa, non hanno potuto fare altro che constatare un uomo a terra con il volto sfigurato, sanguinante e con il naso mancante. Una mutilazione avvenuta in seguito a una lite con tale Mark Wells, un residente di Biloxi, che ha pensato bene di giungere al gesto più disgustoso al culmine della “lotta”. La vittima è in ospedale, e il suo naso è sparito.

La fuga di Welles e il “rientro”

La ricostruzione dei fatti è stata abbastanza immediata, così come il movente. I due stavano litigando per il golf, e avevano giocato insieme sul percorso del Bridges Golf Club. Poi qualcosa ha acceso la miccia ed è nata una discussione, poi tramutatasi in rissa durante la giornata. Wells inizialmente era scomparso, fuggito su una Tesla blu. Successivamente si è costituito. Su di lui accuse di mutilazione, oltre a una mezz’ora in prigione, interrotta solo dopo il pagamento di una cauzione di cinquemila dollari. Ora, però, rischia sette anni di carcere.

Alberto Celletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta