Il Primato Nazionale mensile in edicola

Sanremo, 9 feb – Anastasio risponde “per le rime” al monologo di Claudio Bisio a Sanremo.
Il testo, scritto dal giornalista radical chic per eccellenza Michele Serra, parla del rapporto tra padri e figli ed è tratto dal suo bestseller “Gli sdraiati”.
In sostanza nel suo testo Bisio interpreta un padre “buonista” che passa il tempo a criticare l’ignavia e il disordine della propria prole. Come per il libro di Serra, “gli sdraiati” sarebbero i famigerati “giovani d’oggi” che invece di alzarsi e ribellarsi come la generazione precedente (e dunque come quella di Serra che ha “fatto” gli anni settanta…) preferiscono vivere di introversione e disimpegno.

Invitato dallo stesso Bisio ad interpretare la parte del “figlio”, il vincitore di X Factor non ci ha pensato due volte e ha scritto la canzone “Correre” in contrapposizione al testo di Serra. Come una risposta, o una provocazione.

Vecchi come state? Vi state godendo la festa?” attacca il rapper campano. Poi sembra prendere di mira il presunto “attivismo” della generazione precedente che, più che impegno, sembra volontà di arrivare in cima alla piramide sociale. “Scalata sociale di gente normale che pare alla nostra portata, la storia è cambiata compagni miei, tutto è concesso da adesso in poi”.

Infine, il giovane campano vincitore del talent di Sky Uno  e discusso per i suoi like “sovranisti” sui social per i quali, ricordiamo, non ha chiesto scusa né si è giustificato, conduce l’affondo al monologo di Bisio e, idealmente, a tutta la generazione precedente: se, insomma, il testo di Serra traccheggia e parla di un ipotetico “padre” con la “P” maiuscola che avrebbe dovuto prendersi cura di questi figli, Anastasio rimette a questa generazione le sue colpe dicendo “Tuo figlio idolatra un idiota che parla di droga e di vita di strada”.
Probabilmente né Bisio né l’autore del testo immaginavano che un rapper di appena venti anni avrebbe saputo rispondere con più rabbia e mordente a tali provocazioni – almeno più di quanto non facciano loro dagli anni settanta.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Ilaria Paoletti mi fai pena
    .quanti anni hai?cosa sai di Michele Serra e di Anastasio? Sono donna e mi vergogno dei giudizi approssimativi dati dalle donne come te..pressapochiste superficiali ed acide..vatti a divertire un po

  2. Lo ha fatto… appena notato:

    “Mi hanno educato per vivere in bilico
    Hai mai sentito del pensiero liquido?

Commenta