Roma, 3 dic – Gilberto Corbellini non è proprio l’ultimo arrivato, ma uno di quelli che solitamente vengono definiti «luminari della scienza». Docente di storia della medicina e bioetica alla «Sapienza» di Roma, Corbellini è anche direttore del Dipartimento di scienze sociali e umane (Dsu) del Consiglio nazionale della ricerca (Cnr). Insomma, in quanto a titoli, non si può dire che sia uno sprovveduto. Eppure, quando si tratta di parlare di politica, si trasforma in una «sardina» qualsiasi e se ne esce con affermazioni di tal fatta: i leader sovranisti Matteo Salvini e Giorgia Meloni «parlano all’uomo basico, cioè alle persone che non hanno sviluppato sufficienti strumenti cognitivi e morali per tenere sotto controllo le proprie pulsioni più innate», ha detto Corbellini in un’intervista all’Huffington Post.

Sovranisti analfabeti?

Nonostante questo pregiudizio sia stato smentito da tempo, Corbellini insiste e spiega: «L’Italia è un paese nel quale il cinquanta per cento dei cittadini è analfabeta funzionale. Cito i dati dell’Ocse sul livello di alfabetizzazione degli adulti nel mondo occidentale. L’Italia è l’ultima della classifica. Salvini e Meloni parlano in maniera talmente chiara che riescono a farsi capire anche da loro. Mentre, invece, un politico come Zingaretti risulta per queste persone troppo complesso, oscuro». Ecco svelato l’arcano: gli elettori schifano il Pd non perché rifiutano la sua politica e le sue idee, ma perché non comprendono quello che dice Zingaretti. Così è tutto più semplice, ovvio.

Arancia meccanica 2

Del resto, Corbellini è uno che le scorciatoie le prende molto volentieri. In passato, ad esempio, si distinse per una proposta assai discussa: curare la xenofobia dei sovranisti tramite iniezioni di ossitocina, conosciuta volgarmente come l’«ormone dell’altruismo». «L’ossitocina contribuirebbe ad aumentare la fiducia e minimizzare l’ansia», spiegò Corbellini in tutta serietà. Una roba che ricorda molto da vicino il soma, la droga di Stato descritta ne Il mondo nuovo di Aldous Huxley. In altri termini, anziché combattere il sovranismo sul campo politico, si vorrebbe curarlo come una malattia. Ma in questo il luminare del Cnr è in buona compagnia. Basti pensare a Massimo Recalcati, lo psicanalista che ha definito il sovranismo una «malattia psichica», o a Sergio Romano, l’ex diplomatico che ha parlato di «epidemia sovranista». Una ricercatrice, Maddalena Marini, ha addirittura proposto di eliminare i pregiudizi etnici grazie alle neuroscienze e utilizzando degli elettrodi in stile Arancia meccanica. Insomma, il concetto di «sovranismo psichico», consacrato anche dal Censis e dalla Treccani, sembra aver convinto tutti. Non ci resta, dunque, che farci curare il cervello a furia di ossitocina e scariche elettriche. O anche no.

Valerio Benedetti

9 Commenti

  1. Non è il PIDIESSISMO che dice STRONZATE! Siamo NOI che non capiamo quello che DICE! Ma guarda un po’!!!….. Che COSA Ti hanno DATO?… Quantifica la CIFRA! Ah! PROFFESSO’! Ci piglia per FESSI ! Il “luminare”! Ah! Ah! Ah! Ah! Ah! Ah! Ah!

  2. Scariche elettriche? Forse sarebbe bene sottoporvi tali individui, ma con gli elettrodi attaccati dove so io…….
    Non è ora di finirla con queste strampalate teorie pseudo-scientifiche?

  3. Vi piace vincere facile, eh? Gli “Alfabeti” li avete selezionati Voi! Un “analfabeta” orgoglioso di apparire a Voi tale. Anche perché fortunatamente non Vi ho mai pagato!

  4. L’altro giorno dicevo a una persona con poco cervello: “le persone che votavano ieri un partito (di destra o di sinistra) sono le stesse persone analfabete che oggi votano un partito (di sinistra o di destra). E viceversa.” Solo uno sciocco fatica a capirlo.

  5. non c’è persona peggiore di chi si crede superiore agli altri ….. premesso questo, NON E’ AFFATTO DETTO CHE UNA PERSONA CHE ABBIA STUDIATO SIA ANCHE INTELLIGENTE … E Gilberto Corbellini NE E’ L’EMBLEMA .con le sue affermazioni idiote ….. classico dei personaggi della sinistra ….. che, quando non hanno altri argomenti validi, si esprimono in questo modo “STOLTO” …… POVERINO MI FA ANCHE UN PO’ PENA, deve avere qualche problema psicologico serio …. ed in questo caso, penso che solo un trapianto di cervello e non “una semplice cura ormonale” potrebbe portargli dei benefici … GLI MANDIAMO TUTTI UN BACIONE AUGURANDOGLI UNA BUONA GUARIGIONE ….(ciao, bella ciao ….)

Commenta